Attualità e Mercato

pubblicato il 10 luglio 2014

Maxi richiamo Harley-Davidson per oltre 66.000 modelli Touring e CVO

I modelli da turismo hanno un difetto al cavo freno anteriore che potrebbe portare al bloccaggio della ruota

Maxi richiamo Harley-Davidson per oltre 66.000 modelli Touring e CVO

Harley-Davidson ha appena comunicato che in USA partirà una campagna di richiamo davvero importante: 66.421 proprietari di moto prodotte da luglio 2013 a maggio 2014 saranno invitati a portare la propria H-D presso un rivenditore ufficiale che farà l'intervento in modo gratuito.

I modelli interessati dalla campagna di richiamo sono i Touring e i CVO Touring, quindi i top di gamma MY 2014 di Milwaukee, che hanno un difetto banale ma potenzialmente pericoloso: il tubo del freno anteriore potrebbe essere "pinzato" fra la forcella e il serbatoio, questo potrebbe bloccare il passaggio dell'olio e provocare un aumento di pressione che rischia di far bloccare la ruota al minimo tocco della leva al manubrio o anche senza un intervento da parte di chi guida. 

L'azienda ha deciso di eseguire il richiamo dopo aver studiato 5 incidenti capitati tutti per questa causa, nessuno di questi però ha riportato gravi danni a chi guidava la moto. La notifica verrà avanzata ai proprietari questo mese, mentre i dealer si stanno organizzando per la sostituzione dei cavi freno e il riposizionamento. Per ora la comunicazione è soltanto per gli USA, ma considerando i modelli praticamente identici venduti nel resto del mondo, l'intervento potrebbe essere esteso anche a Europa e Asia.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , cruiser , richiami


Top