Attualità e Mercato

pubblicato il 5 luglio 2014

Compagnie assicurative fantasma: trucchi sempre più diabolici per l'RCA

Truffe ancora più subdole ai danni di chi vuole assicurarsi

Compagnie assicurative fantasma: trucchi sempre più diabolici per l'RCA

La banda di truffatori usa il nome (accattivante) di una Compagnia Assicurativa che esiste per davvero e che è del tutto estranea alla truffa, magari una Compagnia che opera proprio in Italia: così, la vittima alla quale vendere la Rca cade in trappola. Magari si informa su Internet, vede che quella Assicurazione esiste, e crede di essere al sicuro. Ma, solo dopo che ha pagato il premio annuale assicurativo versando i contanti nelle mani dei malviventi, si accorge che era tutta una truffa: quella delle cosiddette Compagnie fantasma. È proprio quanto capitato di recente con la W.R. Berkley Insurance (Europe) Limited: l’Ivass (Istituto che vigila sulle Assicurazioni) rende noto che sono stati segnalati casi di commercializzazione di polizze Rca contraffatte intestate a quella società di diritto britannico, abilitata ad operare in Italia in regime di libera prestazione di servizi ma non nella responsabilità civile auto obbligatoria.

La stessa società ha confermato che ad oggi non opera in Italia nel ramo r.c. auto e di aver riscontrato polizze intestate a W.R. Berkley Insurance (Europe) Limited, emesse per veicoli immatricolati in Italia, quindi contraffatte. Pertanto, l’eventuale stipulazione di polizze per veicoli italiani recanti l’intestazione W.R. Berkley Insurance (Europe) Limited comporta per i contraenti l’insussistenza della copertura assicurativa e per gli intermediari lo svolgimento di un’attività non consentita dalle vigenti disposizione normative. Risultato, multa di 841 euro e sequestro del mezzo. In caso di sinistro provocato, è un disastro: i danni li deve pagare chi non ha la Rca.

Più in generale, l’Ivass ricorda che i veicoli a motore immatricolati in Italia devono essere assicurati presso imprese con sede legale in Italia o con imprese estere autorizzate nel Paese di origine ed abilitate in Italia in regime di stabilimento (con una sede stabile) o di libertà di prestazione di servizi (senza sede stabile). I consumatori possono chiedere chiarimenti al numero verde 800 486661. Una telefonata utile specie per chi abita al Sud, e magari è giovane: per assicurare il veicolo, serve sborsare cifre iperboliche, quindi è più facile cadere nella rete delle Compagnie fantasma, che offrono Rca ultra low cost.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , assicurazione


Top