Curiosità

pubblicato il 4 luglio 2014

I motociclisti rispettano la pulizia della strada... più degli automobilisti!

Dalle auto si butta spesso qualcosa dal finestrino. Operazione impossibile per chi va in moto… o cultura diversa?

I motociclisti rispettano la pulizia della strada... più degli automobilisti!

Un’indagine Direct Line (Assicurazione online) ha coinvolto 1.000 individui di età compresa tra i 18 e i 64 anni su popolazioni: risultato, il 31% di chi va in auto confessa di gettare rifiuti dall’auto in corsa. I guai sono tre: primo, si sporca, e parecchio anche; secondo, si è soggetti a multa da Codice della strada; terzo, si mette a repentaglio la sicirezza stradale, perché chi segue l’auto potrebbe essere distratto dall’oggetto uscito dalla macchina. Nel 48% dei casi, a finire fuori dal finestrino sono i mozziconi di sigaretta, ma volano pure cartacce e addirittura cibo.

Cose e residui di vario genere che possono dare molto fastidio specie agli utenti deboli della strada, i motociclisti. Perché un semplice fazzoletto può costituire un pericolo per la visibilità, e comunque intralcia la guida dei centauri. Peggio ancora le lattine di bibite varie. Per il 42% il defenestramento dei rifiuti ha come causa principale la voglia di non riempire la vettura di sporcizia e disordine. A seguire, tra le giustificazioni, troviamo la prevenzione della creazione di cattivo odore nell’abitacolo e il non poter scendere a buttare il pattume quando ci si trova su strade molto trafficate.

Un sondaggio che mai e poi mai avrebbe potuto essere fatto intervistando i motociclisti: non hanno nessun finestrino dal quale gettare rifiuti. E in viaggio non possono neppure creare il rifiuto stesso: né fumare né mangiare. Magari soffiarsi il naso in primavera soprattutto, quando la rinite allergica può infastidire la guida: ma basta una piccola pausa, in sicurezza, a bordo strada, per poi ripartire senza sporcare l’ambiente. Il motociclista si conferma allora utente debole, vittima di chi getta sigarette e cartacce dal finestrino, e soprattutto utente pulito della strada. Senza considerare che hanno un’incidenza bassissima, se non nulla, sul traffico delle nostre metropoli: se le città sono intasate, la colpa non di certo per colpa di moto e scooter...

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , turismo , sicurezza , codice della strada


Top