Sport

pubblicato il 15 giugno 2014

MotoGP 2014, Barcellona, gara: Marquez, e sono sette...

Dietro Valentino Rossi e Daniel Pedrosa, autori di una bella battaglia con "cabroncito"

MotoGP 2014, Barcellona, gara: Marquez, e sono sette...

E siamo a sette. Marc Marquez si aggiudica anche il Gp di Catalunya, vincendo (appunto, per la settima volta consecutiva) contro due agguerriti inseguitori, Valentino Rossi e Daniel Pedrosa, autori di una intensa battaglia fino alle ultime fasi ella gara. Niente pole ieri, vero, ma oggi Marc ha decisamente recuperato alla grande, regalando poi alla Honda la centesima affermazione nella classe regina.

Alle spalle di Marquez è spuntato un Valentino Rossi sontuoso che ha condotto a lungo la gara, dopo l'iniziale sfuriata di Jorge Lorenzo, ma mentre il maiorchino non aveva il passo per stare con la coppia della Honda, il pesarese ha risposto colpo su colpo all'iridato che ha anche rischiato di tamponare Vale all'inizio del 12esimo giro, quando è finito largo.

Determinato, a volte avventato (non sono mancati un paio di dritti), ma anche corretto - Marquez ha fatto anche un sorpasso in regime di bandiera gialla e l'iberico ha preferito alzare il braccio e restituire la posizione sia a Rossi, sia a Pedrosa - questo il Marquez di oggi. Il lieve calo della gomma posteriore di Valentino Rossi negli ultimi giri non ha perà scoraggiato il campione di Tavullia che ha saputo approfittare dell'errore decisivo di Daniel Pedrosa per agguantare una piazza d'onore, dietro a Marquez.

Anche Daniel Pedrosa esce a suo modo vincitore da questo GP, con un ritrovato dinamismo dopo l'intervento al braccio. Non dimentichiamoci che ha firmato la pole position e si è giocato la vittoria fino all'ultimo giro davanti ai 93 mila spettatori impazziti per lo show a cui hanno assistito che gli è valso l'89esimo podio in carriera.

Se la M1 di Valentino ha retto il passo, Jorge Lorenzo, invece, si è dovuto arrendere prima dopo una partenza a razzo che lo ha portato in testa al gruppo si è leggermente staccato e quando la sfida fra i primi tre ha anche provato a rientrare, ma inutilmente. La Honda LCR la troviamo anche in quinta posizione con Stefan Bradl con la Honda LCR: il tedesco ha concluso un week end molto positivo dietro ai quattro grandi, cogliendo il massimod el potenziale che aveva a disposizione.

Anche Aleix Espargaro può gioire per il primato fra le Open, ma il sesto posto forse sta stretto alla Forward-Yamaha che aveva l'ambizione di puntare molto più in alto. Aleix ha preceduto il fratello con la migliore delle Yamaha Tech 3, mentre Andrea Dovizioso è scivolato all'ottavo posto, dopo essere stato sesto con la Ducati che ha accusato l'ormai endemico calo nel finale. Dietro al romagnolo troviamo Andrea Iannone con l'altra Desmosedici, mentre Bradley Smith si è frapposto a Jommy Hernandez.

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , piloti , personaggi famosi


Top