Attualità e Mercato

pubblicato il 27 maggio 2014

Ritirati dal mercato caschi cinesi pericolosi in caso di incidente

In Inghilterra sono stati sequestrati dei caschi cinesi che non solo non hanno superato i crash test ma si sono disintegrati nelle prove d'impatto

Ritirati dal mercato caschi cinesi pericolosi in caso di incidente

Un certo numero di caschi in vendita in Inghilterra sono stati sequestrati perchè considerati pericolosi per l'incolumità di chi li indossa. Un dispositivo di sicurezza importante come il casco, viene costruito da alcune aziende cinesi senza rispettare gli standard internazionali e quindi non fornendo la protezione necessaria e addirittura dimostrandosi pericoloso in caso di caduta.

SI SPACCANO IN DUE!
I caschi in questione sono quelli dell'azienda Jiekai, precisamente i modelli JK 100 e JK 1000, che sono stati immediatamente tolti dal mercato ed è stata data comunicazione agli acquirenti di restituire subito l'oggetto. Alcuni test hanno dimostrato che non solo falliscono nei vari test d'impatto, ma non sono capaci di assorbere un minimo dell'energia dell'impatto con gravi conseguenze fra cui strappo della cinghia senza troppo sforzo e apertura della calotta.

Peter Stonely dell'ente Trading Standards ha detto: "sono scioccato da questi risultati, hanno fallito in tutti i test e si sono distrutti con solo due impatti. Questo non solo non offre protezione in un incidente ma aumenta le possibilità di danni alla testa e al cervello, possono causare anche la morte. Chi lo mette può sentirsi sicuro ma questi oggetti non lo sono affatto, sono pericolosi". Non c'è nulla da aggiungere se non consigliarvi di verificare sempre le omologazioni e la qualità dei prodotti in fase d'acquisto.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , caschi


Top