Sport

pubblicato il 21 maggio 2014

Legge marziale in Thailandia: cancellata la Race of Champions

Caos a Bangkok e media oscurati. Gli organizzatori della Race of Champions annullano l’evento

Legge marziale in Thailandia: cancellata la Race of Champions

La Race of Champions 2014, la popolare gara multidisciplinare in auto alla quale partecipano sempre anche piloti motociclisti come Mick Doohan e Jorge Lorenzo è stata cancellata. L’evento doveva tenersi a Bangkok, ma sull’evento Thailandese sembra essersi abbattuta una sfortuna clamorosa: dopo la cancellazione dell'edizione 2013, prevista per il mese di dicembre, a causa delle forti tensioni politiche che hanno colpito la Thailandia, gli organizzatori della grande classica di fine anno avevano parlato della possibilità di recuperare l'evento nei primi mesi del 2014, ma oggi il progetto è sfumato definitivamente, sempre per problemi politici.

PROCLAMATA LA LEGGE MARZIALE
Ieri in Thailandia è stata proclamata la legge marziale, e sono stati oscurati i media, ed ovviamente è diventato impossibile pensare di organizzare una festa del motorsport di questa portata, coinvolgendo campioni del calibro di Sebastian Vettel, Sebastien Ogier e Tom Kristensen, per citarne solamente alcuni, in un clima di questo tipo. "Le autorità sportive della Thailandia e gli organizzatori della Race of Champions non sono stati in grado di trovare una nuova data per l'evento rimandato nel 2013. Questo a causa delle concomitanze con i tanti calendari 2014 del motorsport, ma anche la situazione politica di Bangkok, dove ieri è stata imposta la legge marziale" spiega la nota diffusa stamani.
La speranza comunque è di riuscire un giorno a tornare a Bangkok, mentre per ora non ci sono piani per l'edizione 2014: "La Race of Champions si è sempre disputata per 25 anni consecutivi e anche l'edizione 2012 a Bangkok ebbe parecchio successo. Per questo speriamo di tornare nella capitale thailandese in futuro. A breve poi annunceremo tutte le novità sulla RoC 2014".

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top