Novità

pubblicato il 20 maggio 2014

Nuova Suzuki RM-Z450 2015

Ecco la tanto attesa RM-Z450 2015 dotata di Holeshot Assist Control

Nuova Suzuki RM-Z450 2015

La Suzuki ha appena annunciato il lancio della nuova RM-Z450 2015 dichiarando che è il model year che maggiormente è stato aggiornato negli ultimi anni. La RM-Z450 2015 discende, a quanto dichiarato, direttamente dalle moto ufficiali che vengono impiegate in gara in questa stagione da Clement Desalle, Kevin Strijbos e James Stewart nel mondiale Cross nel Supercross AMA e nel Motocross AMA.
Dopo alcuni anni in cui la Suzuki ha semplicemente evoluto e aggiornato la RM-Z la cui nascita risale al 2005, e dopo una prima opera di riprogettazione, datata 2008, la nuova Suzuki Cross 2015 porta con sé tante innovazioni tecniche sviluppate e testate dai piloti Rockstar Energy e Yoshimura, tra cui le più attese sono sicuramente il Suzuki Holeshot Assist Control (S-HAC) e la nuova forcella Showa SFF-AIR.

SUZUKI HOLESHOT ASSIST CONTROL
Partire in testa è importantissimo in qualsiasi gara, ma lo è doppiamente nel Cross e nel Supercross, e quindi ecco arrivare il Suzuki Holeshot Assist Control, un ausilio elettronico che permette al pilota di partire al meglio al cancelletto e cercare di conquistare la prima curva in testa. Il S-HAC ha due possibilità di partenza: la modalità A, consigliata per partenze su terreni duri o scivolosi, si occupa di ritardare l’accensione per ridurre lo slittamento della ruota nei primi 1,2 secondi di apertura del gas (o fino all’inserimento della terza marcia), per poi ripristinare la fasatura di accensione normale. La modalità B, invece, viene consigliata quando le condizioni del cancelletto di partenza forniscono una migliore trazione, ed è necessario un lancio più aggressivo. In questa condizione, l’Holeshot Assist anticipa l’accensione per avere un pizzico di potenza in più, per poi tornare alla mappa standard quando incorre una delle tre condizioni: sono passati 4,5 secondi dallo start, è stata inserita la quarta, o è stato chiuso il gas. Il sistema è disattivabile.

FORCELLA SHOWA SFF-AIR
Tutta nuova per il 2015 anche la forcella Showa SFF-AIR (Separate Function front Fork-AIR), che costituiscono un passo avanti rispetto alla SFF dello scorso anno, che prevedevano la molla in uno stelo e l’idraulica nell’altro. Stavolta la molla è stata del tutto eliminata con un risparmio di peso di 1.100 grammi e sostituita da una molla ad aria. Il peso minore ha permesso alla Showa di aumentare il diametro degli steli da 48 a 49 mm e di far crescere anche il diametro del pistone da 38 a 39 mm, e dell’asta, da 12,5 a 14 mm.
La regolazione del precarico e dell’altezza dell’anteriore, ora avvengono attraverso tre valvole pneumatiche: due sul tappo superiore che gestiscono la pressione interna alla molla e quella della camera d’aria sovrastante, e una terza valvola posta sul piedino che funge da bilanciamento delle pressioni.

LE ALTRE NOVITA’ 2015
Nelle ultime nove stagioni di gara, la Suzuki RM-Z450 ha messo in carniere il Mondiale Motocross MX1 nel 2007 con Steve Ramon, sei titoli AMA Supercross e Motocross (Ricky Carmichael, Chad Reed e Ryan Dungey) più altri dieci titoli nazionali vinti in Australia, Germania, Nuova Zelanda e Giappone.
Gli affinamenti fatti anno dopo anno hanno portato alla versione 2015 che ha guadagnato un telaio riprogettato nella forma delle parti interne per ottimizzarne la rigidezza e ridurre il peso del 4%.

La leva di avviamento del motore è stata ridisegnata allungandola e dotandola di un diverso rapporto di moltiplica interno, ed è stato modificato il decompressore centrifugo, il tutto per facilitare l’avviamento. E’ stato migliorato anche l’impianto di raffreddamento con leggere modifiche al percorso delle tubazioni insieme a un nuovo coperchio per la pompa dell’acqua. L’ultima, ma non meno importante, modifica riguarda il cambio a cinque rapporti che è stato migliorato nella precisione degli innesti grazie a un nuovo tamburo. Le versioni USA, poi, avranno un tubo in più interno al silenziatore per rispettare le più severe normative AMA.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , monocilindriche , cross , anticipazione , ama supercross 2014


Top