Attualità e Mercato

pubblicato il 14 maggio 2014

Monza: sopraelevate in pericolo, "abbattete quegli obbrobri"

Il presidente del Comitato per il Parco di Monza tuona il suo odio verso le curve dello storico anello di velocità. Il Consiglio Regionale invece vuole farci un museo

Monza: sopraelevate in pericolo, "abbattete quegli obbrobri"

Recentemente il Consiglio Regionale della Lombardia ha discusso sulla possibilità di creare un museo dell'automobile e della storia del circuito di Monza negli spazi sottostanti alle sopraelevate, ovvero le curve del vecchio anello ad alta velocità ormai non più utilizzato ma ritenuto da molti intoccabile per la sua importanza storica. L'ipotesi di creare uno spazio espositivo attirerebbe molti turisti soprattutto nel periodo di Expo 2015, quando Milano sarà l'ombelico del mondo per diversi mesi.

"DISTRUGGETE LE SOPRAELEVATE"
La proposta c'è, il benestare del Consiglio pure, ma c'è chi rema contro: "quegli obbrobri sono da abbattere. No al recupero di quel fallimento tecnologico, di quell’errore di progettazione che furono le sopraelevate; si proceda all’abbattimento, per restituire al Parco un’importante superficie riqualificata di 60 ettari in coerenza con la reale memoria storica di quel capolavoro architettonico e naturalistico che è il Parco di Monza" ha tuonato Bianca Montrasio, presidente del Comitato per il Parco dentro il quale è incluso il circuito.

Sempre secondo la Montrasio, il contratto di ristrutturazione delle sopraelevate che venne stipulato 5 anni fa sta per scadere e nessun lavoro è stato ancora compiuto. Per non incappare in una multa da 1000 euro per ogni giorno di ritardo sulla chiusura dei lavori preferisce smantellare tutto, compresa la storia dell'automobilismo italiano. "Il museo dell’automobile non ha funzionato prima e non vediamo perché debba funzionare adesso che il settore automobilistico è in netta difficoltà" conclude. Le sopraelevate sono seriamente in pericolo o si andrà realmente verso un restauro che le riporterà ai fasti di un tempo?

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , pista , varie


Top