Attualità e Mercato

pubblicato il 20 dicembre 2006

100.000 Vespa nel 2006!

...e 100.000 euro donati all'AISM. Grande Vespa!

100.000 Vespa nel 2006!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 1
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 2
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 3
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 4
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 5
  • 100.000 Vespa nel 2006! - anteprima 6

E’ una Vespa GTS 250 di colore rosso lo scooter che ha tagliato il traguardo delle 100.000 Vespa prodotte nel corso del 2006.

A salutare la Vespa n° 100.000, uscita alle 12:30 di ieri dalla linea 6 dello stabilimento di Pontedera, il lungo applauso degli addetti all’assemblaggio, ai quali si sono uniti Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio, e Daniele Bandiera, direttore generale Operations del Gruppo di Pontedera.

Roberto Colaninno ha dichiarato: “Vespa ha raddoppiato i propri volumi nel giro di tre anni, ed è un fatto che deve rendere tutti noi orgogliosi per due ragioni: in primo luogo perché il successo di questo straordinario marchio, che cresce costantemente sia in Europa sia negli Stati Uniti, è un forte simbolo della creatività e della capacità industriale dell’Italia, noto in tutto il mondo. E perché nel grande risultato di Vespa si leggono tutte le chiavi dello sviluppo che l’intero Gruppo Piaggio ha registrato in questi ultimi anni: il valore dei marchi, la capacità di innovazione stilistica e tecnologica nel rispetto dei valori di ciascun brand, e una strategia di crescita sui mercati internazionali perseguita con grande determinazione”.

La crescita di Vespa, in termini sia produttivi sia commerciali, è stata del tutto eccezionale negli ultimi due anni: poco oltre le 50.000 le unità prodotte nel 2004, circa 87.000 nel 2005, e oltre 100.000 le Vespa prodotte nel 2006, con un incremento del 16% solo negli ultimi 12 mesi.

Il risultato record di Vespa avrà anche un importante riscontro benefico: infatti, come annunciato da Roberto Colaninno il 27 aprile scorso nel quadro dei festeggiamenti per i 60 anni di Vespa, il Gruppo Piaggio si è impegnato a donare un Euro per ogni Vespa venduta nel 2006 e 2007 all’AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nata nel 1968 per fornire assistenza sociosanitaria, sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi multipla, e promuovere la ricerca scientifica sulla malattia.

Il traguardo di 100.000 Vespa prodotte nel 2006 è direttamente collegato al successo della gamma prodotti dello scooter più famoso nel mondo, che quest’anno ha segnato il debutto della linea “vintage” Vespa GTV e LXV, oltre all’edizione speciale Vespa GT 60° le cui 999 unità numerate – prodotte per celebrare il 60° anniversario – sono state acquistate nel giro di pochi giorni da collezionisti e appassionati di tutto il mondo. E’ l’ulteriore testimonianza di un fascino che pochi marchi al mondo sanno mantenere e ampliare negli anni.

Dalla Vespa 98cc che nel 1946 dette il via al mito, Vespa si è diffusa nel mondo in circa 17 milioni di esemplari. E, al recente Salone di Milano EICMA 2006, ha presentato Vespa S, il 144° modello nella storia: linee che richiamano lo stile degli anni ’70, sempre perseguendo la strada del fascino, dell’esclusività, dell’eleganza e del continuo aggiornamento di tecnologia.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , scooter , mercato


Top