Curiosità

pubblicato il 14 maggio 2014

Kawasaki 250Z concept by Alessandro Messale

La proposta di uno studente dello IAAD per una piccola nuda Kawasaki

Kawasaki 250Z concept by Alessandro Messale

I disegni che vi mostriamo oggi ci sono arrivati direttamente dal loro autore, Alessandro Messale studente dello IAAD di Torino al secondo anno di corso in Transportation Design. I bozzetti inviatici da Alessandro riguardano il suo studio di una piccola naked 250 cc marchiata Kawasaki. Il lavoro di Messale denota la ricerca di un design raffinato che sembrerebbe voler dare un valore stilistico a una entry level decisamente superiore a quello che normalmente le case giapponesi dedicano a veicoli del genere.

Sulla 250Z proposta troviamo un impianto formale che si divide in due parti, ben scandite da una linea retta che procede verso l’alto. Al di sopra di essa troviamo il gruppo serbatoio, sella e codino molto ben integrati tra loro e sotto di essa i convogliatori laterali e i fianchetti, interrotti nella loro interezza dal grosso logo Kawasaki posto su una superficie cilindrica al centro della moto (soluzione che Messale sembra di gradire molto nei bozzetti che ci ha inviato, ma che non è del tutto inedita).

L’autore stesso descrive il suo progetto in questo modo: "Come sempre, quando si progetta una moto di queste dimensioni, si cerca sempre di esagerare nel design, proprio per farle assomigliare alle sorelle più grandi. Proprio per questo lo stile adottato è stato concentrato sulla "forza", con una linea guida centrale retta e ben definita, che dona quella "tensione" necessaria per farla rendere molto accattivante". Non possiamo che essere d’accordo con il giovane designer, a cui va il nostro plauso per il concept, anche se i disegni proposti sono ancora a livello di bozzetto, e quindi gli consigliamo di tornare alla carica con delle proposte un po’ più vicine alla fase esecutiva del progetto.

I disegni di Alessandro, poi, hanno una curiosa coincidenza. Nella sua email, arrivataci nei giorni scorsi, lui stesso scrive: "Volevo proporvi un progetto di una Kawasaki naked. Partendo dalla struttura di una Kawasaki Ninja 250R, ho cercato di creare una piccola naked (Z) Kawasaki, visto che la casa giapponese non ha ancora progettato una piccola Z per i neofiti".
Guardacaso è proprio di pochi giorni addietro la notizia che la Kawasaki sta immettendo sui mercati asiatici una monocilindrica naked denominata Z 250 SL, che è esattamente il tipo di moto che Alessandro suggerisce alla casa di Akashi. Questione di telepatia?

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , monocilindriche , naked , concept


Top