Test

pubblicato il 12 maggio 2014

Gamma Metzeler Marathon – TEST

Il costruttore italo/tedesco ha la più ampia scelta di misure per le moto custom. Abbiamo provato i nuovi Marathon

Gamma Metzeler Marathon – TEST
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 1
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 2
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 3
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 4
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 5
  • Gamma Metzeler Marathon  - anteprima 6

Per molti motociclisti Metzeler è un brand legato ai pneumatici supersportivi, senza sapere che la gamma di coperture offerte dal produttore italo/tedesco è ampissima e copre qualsiasi segmento del mercato moto. Ma non basta, perché a quanto pare Metzeler è anche molto attenta ai mercati di nicchia e lo dimostra con la gamma prodotti destinati alle moto custom. Nello specifico, infatti, il Metzeler ME 880 Marathon è il pneumatico che ha la fitment chart più lunga al mondo con ben 92 diversi codici tra misure e allestimenti.
La gamma si compone essenzialmente di due coperture, l’appena citato ME 880 Marathon e il nuovo ME 888 Marathon Ultra, gomme che abbiamo avuto la possibilità di provare durante il recente test della gamma Triumph Cruiser 2014 che è dotata in primo equipaggiamento di gomme Metzeler.

ME 888 MARATHON ULTRA
La novità 2014 di Metzeler nel settore custom è il ME 888 Marathon Ultra, che discende dall’880 ed è stato progettato appositamente per le Custom Touring, quindi per moto di dimensioni extra large destinate a fare molti chilometri. Gli obiettivi di progetto del ME 888, che negli States è già stato soprannominato "Triple Eight", erano di migliorare la resa chilometrica del 880, diventando nel contempo più confortevole e quindi adatto ai lunghi viaggi. Per ottenere questi risultati, alla Metzeler si sono concentrati sulla scelta dei materiali da utilizzare e nella messa a punto di ogni caratteristica del pneumatico: mescola, struttura, battistrada e profilo.

In particolare il profilo è più piatto e quindi più confortevole visto che l’area di contatto al suolo è maggiore e quindi le pressioni specifiche sono più basse. Al centro della spalla la curvatura è minore del 50% e l’area di contatto al suolo in rettilineo è più larga del 17% rispetto al 880, ed ha superficie complessivamente superiore del 14%. Il miglioramento in termini di mescola è stato ottenuto lavorando sui materiali utilizzati e sul processo di lavorazione. I polimeri scelti per la mescola infatti possiedono maggiore resistenza all’abrasione e quindi sono in grado di assicurare un maggiore chilometraggio ma, al contempo, la scelta di opportune resine ha permesso di mantenere un ottimo grip anche sul bagnato. Altro obiettivo raggiunto è stato quello di rendere le proprietà di resistenza all’abrasione durature per l’intero ciclo di vita dello pneumatico.

L’aumento del chilometraggio è stato raggiunto concentrandosi su struttura e carcassa mediante la scelta di progettare la geometria delle tele più appiattita e allargata rispetto a quella utilizzata normalmente su pneumatici a costruzione convenzionale. Questo schema migliora l’uniformità della pressione di contatto e comporta inferiore generazione di calore, a tutto vantaggio della resa chilometrica e della consistenza prestazionale della mescola.
L’incremento del chilometraggio è stato ottenuto agendo anche sul disegno del battistrada che, grazie ad una maggiore uniformità dell’usura ottenuta con la particolare alternanza di pieni e vuoti, si presenta più solido stressando meno la mescola Non è stato dimenticato di migliorare anche la capacità di drenare l’acqua a favore della sicurezza e della prevenzione dell’aquaplaning.

La gamma del ME 888 Marathon Ultra comprende anche le versioni Whitewall con fianchi bianchi e prevede 12 misure, 5 all’anteriore e 7 al posteriore, in grado di gommare i modelli più popolari del segmento heavy touring, V-Twin e metric cruisers. Tra le novità del 2014 c’è anche l’introduzione della smisurata misura da 23 pollici anteriore dedicata ai customizer più esigenti che cercano non solo una moto da esposizione ma anche guidabile

ME 880 MARATHON
Il Metzeler ME 880 Marathon non costituisce una novità, ma vale la pena ricordare che è stato il primo pneumatico radiale per moto custom, nonché quello prodotto nel maggior numero di misure e versioni che raggiunge i 92 codici diversi. La sua gamma si articola su quattro sottolinee: quella classica (il Marathon "normale"), il modello XXL che raggiunge misure di 260 e 300 mm
Sono disponibili, poi, due linee con fianco del pneumatico bianco: la Narrow White Stripes con fascia bianca stretta e la Whitewall su cui la fascia bianca occupa tutto il fianco della gomma per un look molto classicheggiante.

IL TEST
Grazie alla collaborazione esistente tra Metzeler e Triumph abbiamo avuto modo di provare entrambi i pneumatici nell’ambito del test della gamma Cruiser 2014 della casa Inglese. In particolare, durante il test la nuova Thunderbird Commander e la Rocket III erano equipaggiate con il conosciuto ME 880, mentre le più piccole Speedmaster e America montavano i nuovi ME 888.
Non è facile fare dei confronti tra i due pneumatici perché erano montati su moto molto diverse tra loro soprattutto nel peso. In linea teorica il nuovo ME888 dovrebbe essere meno maneggevole rispetto al predecessore, ma avendolo provato su moto che pesano un quintale meno delle altre, il feedback nella guida non è comparabile.

Concentrando le sensazioni solo sul ME 888, comunque, si può sostenere che sia una gomma che offre prestazioni di gran lunga al di sopra delle capacità di piega di una moto custom e che la maneggevolezza è più di quella che ci si aspetta. Il profilo rotondo porta le due cruiser di Hinckley in curva con facilità e progressività e la spalla abbastanza piatta garantisce anche una elevata stabilità in traiettoria a moto inclinata. Indubbiamente ottimo il comfort di marcia, apprezzabile soprattutto perché le due cruiser inglesi hanno escursione abbastanza limitata al posteriore e quindi il pneumatico è chiamato a contribuire molto all’assorbimento delle asperità.
Non abbiamo fatto un test sul bagnato quindi non abbiamo potuto verificare l’aderenza in condizioni critiche, ma dalla nostra prova i Metzeler ME 888 Marathon Ultra escono a testa alta.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 1
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 2
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 3
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 4
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 5
  • Triumph gamma Cruiser 2014 - TEST - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Test , cruiser , test , gomme , custom


Top