Attualità e Mercato

pubblicato il 5 maggio 2014

Yamaha PES1: la moto elettrica andrà in produzione

La concept vista al Salone di Tokyo 2013 ha smosso molto interesse e molto probabilmente verrà prodotta a partire dal 2016

Yamaha PES1: la moto elettrica andrà in produzione

Al Salone di Tokyo 2013, Yamaha ha presentato due concept elettrici che potrebbero rivoluzionare il futuro della mobilità: si chiamano PES1 e PED1 e sviluppano in modo differente la stessa piattaforma ciclistica ed energetica. La PES1 ha le sembianze di una naked sportiva mentre la sorella riprende ciclistica e impostazione dalle moto da cross più specialistiche.

Ad accomunarle c'è prima di tutto il telaio, composto da due piastre discendenti che inglobano all'interno il pacco batterie e il motore elettrico, che trasmette il moto alla ruota posteriore tramite una cinghia dentata. La versione stradale ha destato un concreto interesse tanto che Yamaha sembra interessata a metterla in commercio in un tempo piuttosto breve, probabilmente entro il 2016.

YAMAHA SFIDA I COLOSSI DELL'ELETTRICO?
Nel mirino della Casa dei tre diapason ci sono le leader di categoria, ovvero Zero e Brammo, marchi americani che stanno facendo molta esperienza sul mercato e stanno aprendo la produzione a nuove tecnologie per migliorare autonomia e prestazioni. Per quanto riguarda Yamaha ha un punto forte con la sua PES1: il peso. Il concept presentato in Giappone non superava i 100 kg e se le caratteristiche rimarranno le stesse sarà difficile vedere il peso crescere di tanto con solo l'aggiunta di utenze elettriche e la sostituzione del carbonio con la più semplice plastica. I motori sono in fase di sviluppo, così come le batterie, non si ha quindi alcun indizio di quali saranno le prestazioni di questa moto e che prezzo finale avrà.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , emissioni zero , moto elettriche


Top