Eventi

pubblicato il 24 aprile 2014

La frana di Courmayeur non ferma il Memorial Spadino: confermato il 26 e 27 Aprile

La frana non ferma i Motociclisti italiani e francesi che parteciperanno alla commemorazione delle vittime del tunnel. Ecco il programma

La frana di Courmayeur non ferma il Memorial Spadino: confermato il 26 e 27 Aprile

La frana di Courmayeur sta spaventando la Valle D’Aosta e l’Italia intera, ma a quanto pare il desiderio di commemorare "Spadino", per i motociclisti è più forte della paura, e quindi il quindicesimo Memorial Spadino avrà luogo regolarmente nei giorni del 26 e 27 Aprile prossimi.
La storia è ormai nota, ma merita ancora una volta di essere raccontata: il 24 marzo 1999 un camion prese fuoco fermandosi all'interno del tunnel del Monte Bianco. L'incendio, amplificato dall'effetto forno causato dal tunnel fu presto fuori controllo. Pierlucio Tinazzi, (detto "Spadino" per la sua esile corporatura), era un addetto alla sorveglianza per la Società Italiana del Tunnel del Monte Bianco, presente al momento dell'incidente, un semplice cittadino italiano con la passione per la motocicletta e che svolgeva il suo lavoro in moto.
Quando vide l'incendio non voltò le spalle alle persone in pericolo di vita, e si diede da fare utilizzando la motocicletta di servizio per portare aiuto a chi era in difficoltà: il suo impegno, il suo senso di responsabilità lo portarono a perdere la vita con un gesto che può sicuramente definirsi eroico. Pierlucio Tinazzi, per il suo sacrificio, venne insignito della Medaglia d'Oro al Valore Civile alla memoria.

IL MEMORIAL
Nel 2000 il Coordinamento Motociclisti ha organizzato il primo Memorial Spadino, e da allora, l'evento viene ripetuto ogni anno, diventando nel tempo un vero e proprio "giorno della memoria". Dal 2013 la manifestazione viene organizzata dal Coordinamento Italiano Motociclisti, che rinnova l'impegno per questa manifestazione, dove i motociclisti di tutta Europa si riuniscono per ricordare uno di loro.
A distanza di quattordici anni dalla prima edizione il Memorial Spadino si evolve per motivi di sicurezza: il crescente successo della manifestazione ha visto una sempre più elevata partecipazione di motociclisti al punto che il piazzale del Tunnel del Monte Bianco non è più in grado di contenere tutti i partecipanti ed i loro mezzi. Il Coordinamento Italiano Motociclisti congiuntamente con la Società di gestione del Tunnel (GEIE) e la FFMC (Féderation Francaise Motard en Colère) hanno deciso di pianificare l'evento su due giorni per migliorare l'afflusso dei motociclisti stessi, e grazie al concreto apporto del Comune di Courmayeur dare il corretto spazio per le nostre presenze proprio al fine della sicurezza di tutti.

PRUDENZA PER LA FRANA
Alle normali problematiche per la realizzazione di un evento di questo tipo, si è aggiunto in questi giorni l'allarme per la situazione della frana del monte di La Saxe. La frana è monitorata dal 2009, ma nelle ultime settimane ha dato segni di criticità. La statale che porta al tunnel del Monte Bianco è stata fermata a scopo preventivo in più occasioni. La zona della manifestazione è comunque distante oltre 3 Km dalla frana, e come viene riportato nella intervista rilasciata in televisione dal capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, il controllo è continuo e non ci sono problemi per l'accesso a Courmayeur, ma la prudenza è d'obbligo.
Ecco il programma della 15° edizione del Memorial Spadino:
Sabato 26 Aprile 2014
Tutta la giornata: Arrivo a Courmayeur
18:00 Aosta : Apertivo presso il Cafè de la Moto
20:00 Courmayeur: Cena con il Coordinamento Italiano Motociclisti (necessaria la prenotazione)

Domenica 27 Aprile 2014, Courmayeur
09:30 : Apertura del piazzale ai motociclisti
11:00 : Disponibilità servizio RistoriamoCIM a prezzi agevolati
14:00 : Cerimonia di commemorazione
14:30 : Rinfresco

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , raduni , curiosità


Top