Tecnica

pubblicato il 14 aprile 2014

Bosch: nuova diagnosi moto multimarca ESI[tronic] 2.0 Bike

Il produttore tedesco lancia il software moto compatibile con gli strumenti della serie KTS

Bosch: nuova diagnosi moto multimarca ESI[tronic] 2.0 Bike

La professione del meccanico si sta sempre più velocemente evolvendo verso quella del meccatronico, una figura professionale più completa e in grado di gestire problemi più complessi rispetto a quelli noti. Questo cambiamento è imposto dalla crescita esponenziale che i sistemi di controllo elettronici hanno avuto sulle due ruote: oggi qualsiasi veicolo è alimentato a iniezione elettronica (tranne rarissimi casi), e la stragrande maggioranza sono governati da reti Can di elevata complessità, che rendono necessario interfacciarsi con degli apparecchi di diagnosi per raggiungere, identificare, e risolvere un problema elettrico su una motocicletta.

DIAGNOSI MULTIMARCA BOSCH
La Bosch, da sempre leader nel campo della diagnostica Oem, lancia oggi sul mercato un nuovo software: ESI[tronic] 2.0 Bike, destinato ai meccanici riparatori di moto. Il programma è dotato di un'interfaccia grafica intuitiva e di numerose funzionalità. Offre la panoramica dei sistemi e la rilevazione delle centraline veicolo, permette di leggere e cancellare i codici guasto, di visualizzare i valori reali, di testare gli attuatori, di verificare regolazioni, impostazioni e tutte le fasi del tagliando e di effettuare anche la diagnosi del sistema ABS moto Bosch. Oltre a offrire informazioni per il service periodico e la diagnosi, l'ESI[tronic] 2.0 Bike contiene anche il catalogo ricambi Bosch e dei suoi partner commerciali.

Il software ESI[tronic] 2.0 Bike è stato realizzato per essere utilizzato in combinazione con gli strumenti di diagnosi Bosch della famiglia KTS, che possono essere testati attivando una licenza di prova ottenibile presso i Distributori Bosch. Sviluppato sulla base del software di diagnosi Bosch più diffuso nell'Indipendent Aftermarket in Europa, ESI[tronic] 2.0 Bike consente all'officina di operare con moto BMW, Ducati, Kawasaki, Suzuki e Triumph: a breve saranno disponibili anche informazioni per altri importanti costruttori. Una soluzione molto interessante per il meccatronico multimarca che vuole seguire con attenzione le moto dei propri clienti.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Tecnica , 1000 , 600 , tecnica , lavoro , manutenzione , 800 , 1200 , 1400 , 500


Top