Sport

pubblicato il 14 aprile 2014

MotoGP 2014, Austin, Gara: Marquez, il dominatore solitario

Pedrosa e Dovizioso lo seguono, ma a distanza. Valentino ottavo e Jorge decimo: troppa fretta alla partenza...

MotoGP 2014, Austin, Gara: Marquez, il dominatore solitario

Il Gp of the Americas va a Marc Marquez. Qualcuno aveva dubbi? Se infatti dietro al Campione del Mondo c'è stata qualche conquista e un po' (davvero poca però) di battaglia, Marquez ha fatto una gara in solitaria, godendosi il vantaggio che ha saputo ben amministrare in tutto il weekend, non male davvero per uno che dichiarava di "non essere ancora al 100% della condizione" dopo l'infortunio al perone rimediato durante l'inverno. Lo seguono a debita distanza Pedrosa e il ducatista Dovizioso, molto soddisfatto del risultato raggiunto.

Questo terzo posto mancava moltissimo in quel di Borgo Panigale e, più precisamente, dalla gara di Misano del 2012, con Valentino Rossi. A portare la Desmosedici GP14 questa volta è stato Andrea Dovizioso, che nel finale ha anticipato le Honda di Stefan Bradl e la Yamaha di Bradley Smith, impegnati a duellare tra loro.

Se proprio vogliamo ironizzare parlando di Jorge Lorenzo, diciamo che oggi è partito proprio col piede sbagliato, un piede sbagliato e troppo "lesto". Il maiorchino ha infatti commesso un errore clamoroso, scattando in anticipo alla partenza addirittura quando si è acceso il semaforo rosso: inevitabile il ride through e quindi la successiva rimonta fino al decimo posto gli ha permesso di portare a casa solamente 6 punti, ovvero, a 44 da Marquez.

Una gara interessante anche per Andrea Iannone, che è stato terzo per oltre due terzi di gara ma che, forse dopo aver chiesto troppo alle sue gomme, si è dovuto accontentare del settimo posto, che comunque è il suo miglior risultato nella classe regina, alle spalle della Yamaha del rookie Pol Espargaro.

Solo ora è il momento di parlare Valentino Rossi, sì perché dopo una partenza mediocre il pesarese nella prima parte di gara era risalito fino al quarto posto. Poi però la sua M1 ha accusato un calo repentino sulla gomma anteriore, che gli ha fatto alzare tantissimo il ritmo, precipitando fino all'ottavo posto, davanti ad Aleix Espargaro, vincitore tra le Open.

Consulta la CLASSIFICA LIVE della MOTOGP su OmniCorse.it!

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , piloti , personaggi famosi


Top