Attualità e Mercato

pubblicato il 5 aprile 2014

Corsi di guida in pista con Freddie Spencer, anche in Europa

“Fast Freddie” non ha perso la classe di un tempo e inaugura i suoi corsi di guida a Le Castellet

Corsi di guida in pista con Freddie Spencer, anche in Europa

Fare un corso di guida in pista è quello che consigliamo sempre a chiunque vuole avvicinarsi al mondo della velocità e vuole farlo senza rischi. Se poi a fare da istruttore c’è un pilota famoso un corso diventa sicuramente più bello perché si ha l’onore di apprendere da chi è stato un asso del manubrio. Tra i tanti Campioni del Mondo che dopo il ritiro si sono dedicati alla professione di istruttore c’è l’indimenticato Freddie Spencer.
Per quanto siano passati molti anni dall’ultimo titolo mondiale di "Fast Freddie", il tre volte iridato continua a destare curiosità: fu capace di vincere nella stessa stagione i campionati della 250 e della 500 GP, e si arenò tra problemi di salute misteriosi e ritiri incomprensibili.

In passato Spencer aveva una scuola di guida in pista a Las Vegas, che è stata chiusa due anni fa, ma la voglia di trasmettere le sue conoscenze non si è assopita e Spencer ha deciso di inaugurare una serie di corsi in Europa che si tengono sul circuito francese "Paul Ricard", a Le Castellet, in una serie di giornate di giornate organizzate dalla 4G dei fratelli Bernard e Marc Garcia (info@4gmoto.fr), a loro volta ex piloti del Motomondiale 500.

DARIO MARCHETTI OSPITE D’ONORE
A raccontarci di questa iniziativa di Spencer è Dario Marchetti, che, come noto, affianca alla sua attività di pilota quella di istruttore e responsabile degli istruttori del Ducati Riding Experience. Dario è stato invitato da Freddie come Special Guest e al suo ritorno ci ha raccontato che: "Spencer guida ancora molto bene e ha uno stile bellissimo, la sua forza resta la capacità di sfruttare l’accelerazione, cioè aprire prestissimo il gas piuttosto che arrivare fortissimo a centro curva. Però il suo obiettivo non è far andare fortissimo i suoi allievi, quanto piuttosto metterli in grado di farlo nelle condizioni migliori, senza rischiare. L’aspetto mentale è preponderante. Ed è un approccio molto interessante, diverso da quello solito e più banale".
Se siete interessati a fare un corso con il campionissimo americano inviate una email a info@4gmoto.fr

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , 600 , pista , corsi-di-guida , autodromi , piloti , personaggi famosi , 800 , 1200 , 1400 , 500


Top