Sport

pubblicato il 14 marzo 2014

Red Bull X-Fighters 2014: il calendario

Cinque appuntamenti in quattro continenti per i dodici freestyler più famosi al mondo

Red Bull X-Fighters 2014: il calendario

Riparte da Città del Messico il Campionato di freestyle più importante al mondo. E’ l’ottavo anno consecutivo che il Red Bull X-Fighters World Tour fa tappa nella Capitale del Messico che stasera 14 marzo inaugurerà la stagione 2014. Nei giorni scorsi l’idolo locale Erick Ruiz ed il cileno Javier Villagas, hanno scaldato l’aria di Città del Messico allenandosi di fronte al Monumento a la Revolución.
Questa costruzione Art Deco, sormontata da una cupola in rame, ha ispirato i due rider mentre si preparavano per la gara del 14 marzo alla Monumental Plaza de Toros, che sarà piena, come sempre, fino all’inverosimile.

L’idolo di casa Ruiz, diciottenne ragazzo prodigio, ed il veterano Villegas hanno sorpreso i presenti eseguendo backflip, "cliffhanger" ed altri trick mozzafiato in sella alle loro moto modificate. Ma il vero test sarà stasera quando mostreranno tutte le migliori mosse nella gara alla Monumental, dove una selezionata élite del motocross mondiale che includerà il campione uscente, il francese Thomas Pagès, si lancerà in salti di oltre 30 metri fino a raggiungere l’altezza di 15 metri. Con una competizione a così alto livello, che ha regalato quattro diversi campioni del mondo in quattro anni, è inutile fare pronostici e tutti lotteranno per aggiudicarsi il maggior numero di punti fin dalla prima gara.
Le tappe del Red Bull X-Fighters World Tour 2014 saranno Città del Messico, Messico il 14 marzo; Osaka, Giappone (25 maggio); Madrid, Spagna (27 giugno); Monaco di Baviera, Germania (19 luglio); e Pretoria, Sud Africa (23 agosto).

Autore: Redazione

Tag: Sport , fuoristrada , red bull , freestyle , x-fighters 2014


Top