Sport

pubblicato il 10 marzo 2014

MotoGP 2014, Losail Test: classifica e dichiarazioni dei piloti

La famiglia Espargaro come protagonista: Aleix quasi da pole, frattura alla clavicola per Pol

MotoGP 2014, Losail Test: classifica e dichiarazioni dei piloti

Se i team ufficiali hanno dato il meglio nel corso dei Test Bridgestone a Phillip Island, in quel di Losail non è però mancato lo spettacolo. A stupire e spargere adrenalina qui e la sulla pista, ci hanno pensato i fratelli Espargaro, protagonisti assoluti dell'ultima giornata di test. Se infatti Pol si è reso protagonista di una caduta alla curva 6 dalla quale ne è uscito con una frattura alla clavicola, il fratello Aleix ha impressionato per il suo rendimento in pista che ha visto la sua FTR-Yamaha "Open" staccare un crono di 1'54"874 è infatti arrivato a solo un decimo dalla pole position realizzata nel 2013 da Jorge Lorenzo.

La classifica di Losail prosegue poi con la Yamaha di Bradley Smith e con le due Honda di Stefan Bradl ed Alvaro Bautista. Segue poi la Ducati GP14 "Open" di Andrea Iannone che dopo diversi progressi, è sceso sotto il muro dell'1'56".

Tra le Honda RCV1000R "Open" spicca Nicky Hayden che ha fatto meglio dei compagni scendendo sotto l'1'57", mentre Scott Redding è staccato di oltre 2", entrambi però dietro la Ducati GP13 "Open" di Yonny Hernandez.
Qualche buona notizia anche dalla ART-Aprilia che, nonostante i problemi di gestione, oggi ha fatto girare Danilo Petrucci che è stato più veloce delle due PBM.

DICHIARAZIONI DEI PILOTI
HAYDEN: "Ci serve ancora un importante passo avanti dal punto di vista della potenza. Al momento credo che perdiamo circa mezzo secondo solamente nel rettilineo e non credo che sia giusto così. In ogni caso sappiamo di cosa è capace la HRC, quindi sono fiducioso sulla possibilità di trovare ulteriori miglioramenti a breve. Intanto noi continueremo a cercare di tirare fuori il massimo del potenziale dal materiale a disposizione"

PETRUCCI: "Sono decisamente soddisfatto delle prove che abbiamo fatto. Quando sono arrivato qui non credevo di fare così bene, anzi. La ART mi piace moltissimo, ha molto potenziale e mi è dispiaciuto solo non avere avuto più tempo per girare in questi giorni. Purtroppo i problemi di elettronica che abbiamo avuto sabato ci hanno fatto perdere quasi una giornata di prove e oggi ho dovuto smettere proprio quando iniziavo a migliorare. Quello che abbiamo perso, dunque, è tempo prezioso per noi che abbiamo fatto solo questo test. Se guardo il mio tempo sono comunque contento perché non avevo mai fatto segnare 1'58"0 a Losail. Questa è una pista piena di accelerazioni che non amo molto, ma i progressi che abbiamo fatto in questi giorni mi rendono soddisfatto del lavoro con la squadra e con gli ingegneri di Aprilia che ci seguono in questa nuova avventura".

MARQUEZ: "Sto migliorando, il perone si sta riprendendo e ogni volta che parlo con il dottor Mir si parla di miglioramenti. Mi esercito ogni giorno di più e vedremo come stiamo in Qatar, anche se non mi aspetto di essere al 100%".

MOTOGP, Losail, 09/03/2014
Terza giornata di test

1. Aleix Espargaro - FTR-Yamaha (Open) - 1'54"874 - 47 giri
2. Pol Espargaro - Yamaha - 1'54"907 - 45
3. Bradley Smith - Yamaha - 1'55"027 - 55
4. Stefan Bradl - Honda - 1'55"187 - 40
5. Alvaro Bautista - Honda - 1'55"232 - 50
6. Andrea Iannone - Ducati (Open) - 1'55"518 - 59
7. Colin Edwards - FTR-Yamaha (Open) - 1'55"978 - 59
8. Yonny Hernandez - Ducati (Open) - 1'56"056 - 47
9. Nicky Hayden - Honda (Open) - 1'56"273 - 44
10. Hiroshi Aoyama - Honda (Open) - 1'57"006 - 56
11. Scott Redding - Honda (Open) - 1'57"009 - 50
12. Hector Barbera - FTR-Kawasaki (Open) - 1'57"142 - 38
13. Karel Abraham - Honda (Open) - 1'57"342 - 34
14. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki (Open) - 1'57"669 - 44
15. Danilo Petrucci - ART-Aprilia (Open) - 1'58"086 - 55
16. Michael Laverty - PBM-Aprilia (Open) - 1'58"555 - 30
17. Broc Parkes - PBM-Aprilia (Open) - 1'58"971 - 20

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , piloti , personaggi famosi


Top