Eventi

pubblicato il 7 marzo 2014

Specials of Yesterday a Motodays 2014

Il Motoclub Yasterbike stupisce il pubblico con una mostra di trenta Special del passato

Specials of Yesterday a Motodays 2014
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 1
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 2
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 3
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 4
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 5
  • The Specials of Yesterday a Motodays 2014 - anteprima 6

La passione per le elaborazioni meccaniche e la personalizzazione fa parte della cultura motociclistica fin dagli albori, e il Motoclub Yesterbike lo sa bene. Il sodalizio romano, che da anni gestisce l’area Vintage di Motodays (ricordate la bellissima esposizione di cinquantini fatta nel 2013?) lo sa benissimo e per questa edizione del Salone romano ha pensato di allestire una nuova mostra a tema, abbandonando per una volta le logiche dei restauri conservativi e dell’originalità a tutti i costi. Dall’inventiva del sodalizio romano, capitanato dal collega Roberto Pontiroli Gobbi è nata "The Specials of Yesterday" una raccolta di trenta special rigorosamente d’epoca.

GUZZI, BMW, TRIUMPH E MOLTO ALTRO
Nell’area recintata al padiglione 5 sono state raccolte 30 motociclette tra elaborazioni e vere e proprie special d’antan dei marchi più famosi: BMW e Triumph, Honda e Moto Guzzi, ma anche Ducati, Moto Morini, Harley-Davidson e Yamaha.
Interpellati dal Motoclub Yesterbike, sono accorsi a roma preparatori del calibro di Roberto Totti e Paolo Dragoni, ma anche Sergio Della Bella, Evandro Consumati e i nostri amici di Emporio Elaborazioni Meccaniche, Giulio Albanesi, Motodoc Classic di Davide Paradiso, Officine Cafe Triple e i privati collezionisti che hanno portato le loro amatissime e meravigliose creature meccaniche.

Una nota particolare va infine a due appassionati che realizzano opere meccaniche notevoli come l’ex tecnico orologiaio Augusto Aspri che nel suo box di casa fa nascere moto incantevoli e Roberto Grotta dalla cui cantina (nel senso letterale del termine) crea splendide personalizzazioni. Di fronte alle loro realizzazioni, l’esclamazione di Roberto Totti, universalmente conosciuto come un guru del settore è stata: "Questi due appassionati sono più bravi di tanti che lo fanno per professione".
Se venite a Motodays in questi giorni, perdetevi una mezz'oretta al Padiglione 5 a vedere le special del passato, non ve ne pantirete!


Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , 1000 , 600 , special , epoca , vintage , motodays 2014


Top