Attualità e Mercato

pubblicato il 5 marzo 2014

Mercato Moto-Scooter febbraio 2014: timido ottimismo per un +10,2%

Il primo segno più dopo tre anni dà aria al comparto, ma è presto per cantar vittoria

Mercato Moto-Scooter febbraio 2014: timido ottimismo per un +10,2%
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 1
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 2
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 3
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 4
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 5
  • Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 - TEST - anteprima 6

Dopo quasi 36 mesi di calo ininterrotto delle vendite arriva il primo, tangibile segnale positivo dal mercato delle due ruote. A Febbraio 2014 sono state venduti in totale 9.670 veicoli con una crescita, rapportata a Febbraio 2013, del 10,2%. L’inversione di tendenza è nettissima, visto anche che un anno fa lo stesso mese fece registrare un drammatico -23,6% sul 2012, ma è ancora presto per dichiarare che il mercato si è ripreso, visto che comunque i primi mesi dell’anno solitamente hanno un peso percentuale basso sui 12 mesi.
Il settore moto ha fatto registrare 4.407 vendite con una crescita del 15,1% che conferma il trend ottimistico degli ultimi mesi che vedeva un +6% a dicembre e un +4% a gennaio. Le moto, quindi, sembrerebbero aver imboccato una strada migliore che in passato, mentre è ancora presto per giudicare il +6,5% degli scooter (5.263 pezzi venduti), visto che nei mesi scorsi erano ancora in forte sofferenza. Sommando gennaio e febbraio, comunque, si scopre una piccola crescita generale, con un timido +0,8% con 18.290 veicoli, di cui 10.348 scooter pari al -5,3% e 7.492 moto pari al +10,1%. Sempre in crisi i cinquantini, che con 1.575 registrazioni stanno sparendo dal mercato.

ANCMA: "LE SPERANZE RIPOSTE NEL GOVERNO"
E’ cauto l’ottimismo di Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori): "Finalmente i timidi segnali positivi degli ultimi mesi si traducono in una ripresa delle vendite di moto e scooter. Rimane la necessità di riforme strutturali che garantiscano al Paese la stabilità e la ripresa per il nostro settore industriale nella sua totalità, costruttori e componentisti. Inoltre, è fondamentale insistere affinché siano rimossi i principali ostacoli allo sviluppo del mercato: dalle tariffe assicurative improponibili, alle restrizioni al credito e alle infrastrutture inadeguate che scoraggiano i potenziali utenti delle due ruote. Speriamo che il nuovo Governo, con in particolare il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, presti maggiore attenzione al settore e alla filiera con incontri mirati e decisioni concrete".

LE CLASSIFICHE
MOTO: BMW ADVENTURE INIZIO COL BOTTO

Andiamo a guardare insieme la Top Ten delle moto più vendute tra gennaio e febbraio. Come era da attendersi è partita col botto la commercializzazione della BMW R 1200 GS Adventure, che ha già sommato ben 440 immatricolazioni, superando anche la sorella "base" che è terza a 393 pezzi, dopo l’ottimo risultato della nuova Honda NC750X.
Finalmente si rivede nelle zone alte della classifica la Yamaha, che agguanta il quarto posto con la MT-09, che diventa anche la naked più venduta con 331 immatricolazioni. Sono partite bene anche altre due novità del 2014, con la BMW R 1200 RT subito in evidenza al quinto posto con 172 moto e la Suzuki V-Strom 1000, sesta con 136 immatricolazioni.
Settima casella della Top Ten per un’altra moto da cui ci si aspetta molto, la Yamaha MT-07, appena arrivata e già immatricolata in 128 unità. All’ottavo posto la famiglia Ducati Hyper, al nono la Triumph Bonneville e al decimo la Ducati Multistrada. Giova notare che sei moto su dieci sono nuovi modelli 2014, e questo dovrebbe essere già un segnale di una ripresa che sta arrivando. Scendendo con la classifica notiamo che la supersportiva attualmente più venduta è la Ducati 899 Panigale (57 pezzi).

SCOOTER: L’IMBATTIBILE TRIADE SH
La classifica scooter si apre, invece, esattamente come nei mesi scorsi con la temibile famiglia degli Honda SH che spadroneggia dall’alto dei 1.100 SH150, 650 SH300 e 649 SH125 venduti. Resiste al quarto posto il primo maxi che è l’inossidabile Yamaha TMax con 362 vendite, di poco davanti al Piaggio Beverly 300, venduto in 354 unità.
Sesto posto per l’XMax 400 di Yamaha (351 pezzi) e settimo l’Honda Integra con 283 immatricolazioni. Gli ultimi tre posti della Top Ten sono per Yamaha Xenter 150, Piaggio Liberty 125 e Kymco Agility 125. E’ ancora presto per giudicare i risultati del Kawasaki J300, attualmente in 13esima piazza con 201 vendite e della Vespa Primavera, che è stata venduta in soli 92 pezzi per il 125 e 23 per il 150.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 1
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 2
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 3
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 4
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 5
  • Honda NC750X 2014 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 1
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 2
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 3
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 4
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 5
  • BMW R 1200 GS Adventure 2014 - TEST - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , scooter , 600 , mercato , editoriale , maxi scooter , 800 , 1200 , 1400 , 500


Top