Sport

pubblicato il 28 febbraio 2014

Test MotoGP 2014: conclusi i test a Sepang: Pedrosa con lo stesso tempo di Rossi

Un tempo di 1'59"999 per i primi due piloti, segue il Dovi con la sua Ducati

Test MotoGP 2014: conclusi i test a Sepang: Pedrosa con lo stesso tempo di Rossi

Si sono conclusi da poco i test IRTA di Sepang e il verdetto del cronometro è al limite dell’incredibile: Valentino Rossi e Daniel Pedrosa hanno fatto segnare lo stesso crono al millesimo di 1'59"999, scendendo sotto il muro dei due minuti per, appunto, un solo millesimo di secondo! Alla fine dei test si confermano le peggiori condizioni del tracciato malese rispetto ai test di inizio mese, con tempi mediamente più alti, con qualche eccezione.

Assente il mattatore Marc Marquez, fermato dalla frattura del perone destro rimediata in allenamento, il miglior tempo di Rossi e Pedrosa è di quasi mezzo secondo più alto, ma confrontando i tempi pilota per pilota si scopre che Rossi è stato di due decimi e mezzo più lento, mentre Pedrosa è migliorato grossomodo della stessa frazione di secondo.
Stesso discorso per Andrea Dovizioso che ha limato circa tre decimi al suo tempo dei Test precedenti, portandosi dietro anche Cal Crutchlow che ha migliorato portandosi in ottava posizione, ma a soli sette decimi dalla vetta. Non vorremmo essere ora nei panni di chi in Ducati dovrà decidere se correre con il regolamento Open o MotoGP.

E parlando di "Open" non si può non citare il grande lavoro di Aleix Espargaro, anche oggi quarto con la sua FTR-Yamaha e distanziato di solo un decimo dai migliori, confermando che in Qatar dovrà essere tenuto d'occhio anche lui, almeno quando si dovrà lottare contro il cronometro per la pole position. Alle sue spalle ci sono le Honda di Stefan Bradl ed Alvaro Bautista, con lo spagnolo del Team Gresini che oggi ha faticato un pizzico di più, pur confermandosi tra i migliori.

Continuano le grandi difficoltà di Jorge Lorenzo. Il vice-campione del mondo sembra averle provate davvero tutte per risolvere i problemi che la nuova gomma posteriore Bridgestone crea alla sua Yamaha M1, come testimoniato dai ben 70 giri messi insieme oggi, ma non sembra essere riuscito a sbrogliare la matassa, visto che si è dovuto accontentare della settima prestazione a sei decimi.
Non convincono ancora invece le Honda RCV1000R: la migliore è quella di Nicky Hayden, ma l'americano occupa solamente la 15esima posizione, ma soprattutto paga un distacco di poco meno di due secondi. Simili i tempi realizzati da Hiroshi Aoyama e dal rookie Scott Redding, mentre fanno poco testo quelli di Karel Abraham, ancora alle prese con una spalla malconcia.

MotoGP, Sepang, 28/02/2014
Terzo giorno di prove: classifica finale

1. Valentino Rossi - Yamaha - 1'59"999 - 41 giri
2. Dani Pedrosa - Honda - 1'59"999 - 50
3. Andrea Dovizioso - Ducati - 2'00"067 - 42
4. Aleix Espargaro - FTR-Yamaha (Open) - 2'00"101 - 43
5. Stefan Bradl - Honda - 2'00"164 - 48
6. Alvaro Bautista - Honda - 2'00"506 - 60
7. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'00"619 - 70
8. Cal Crutchlow - Ducati - 2'00"790 - 62
9. Bradley Smith - Yamaha - 2'00"804 - 71
9. Pol Espargaro - Yamaha - 2'01"032 - 54
11. Andrea Iannone - Ducati - 2'01"198 - 47
12. Randy De Puniet - Suzuki - 2'01"430 - 55
13. Yonny Hernandez - Ducati (Open) - 2'01"497 - 56
14. Colin Edwards - FTR-Yamaha (Open) - 2'01"748 - 35
15. Nicky Hayden - Honda (Open) - 2'01"924 - 59
16. Michele Pirro - Ducati - 2'02"029 - 48
17. Hiroshi Aoyama - Honda (Open) - 2'02"070 - 61
18. Scott Redding - Honda (Open) - 2'02"228 - 50
19. Hector Barbera - FTR-Kawasaki (Open) - 2'02"341 - 54
20. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'03"115 - 30
21. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki (Open) - 2'03"499 - 52
22. Karel Abraham - Honda (Open) - 2'04"304 - 29
23. Nobuatsu Aoki - Suzuki - 2'06"482 - 14

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , personaggi , piloti , personaggi famosi


Top