Attualità e Mercato

pubblicato il 14 febbraio 2014

EICMA 2014: il salone del centenario

E' stata presentata la campagna pubblicitaria del prossimo salone di Milano che diventa "Mondiale"

EICMA 2014: il salone del centenario
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 1
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 2
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 3
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 4
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 5
  • Presentazione EICMA 2014 - anteprima 6

La 72° edizione di EICMA che si terrà dal 4 al 9 novembre 2014 (4 e 5 giornate riservata a stampa e operatori), in Fiera Milano a Rho, rappresenta non solo un avvenimento da festeggiare visto che celebra il centenario della manifestazione, ma anche un importante punto di svolta. EICMA infatti si rinnova diventando Esposizione Mondiale del Motociclismo.
Ieri sera è stata presentata ufficialmente la nuova campagna pubblicitaria internazionale, con il claim "100 anni di passione" e il visual che raffigura il binomio cuore-motore. L’evento si è tenuto a Milano in una location di eccezione, presso la Società per le belle arti ed esposizione permanente in via Turati 34. Lo spazio comunemente chiamato "La Permanente", creato appositamente per ospitare manifestazioni d’arte, nasce nel 1883. Tra i vari eventi espositivi si annovera, dal 1925 al 1939, proprio il Salone del Ciclo e Motociclo.

LA CAMPAGNA
"Il visual di quest’anno ha una impostazione istituzionale, pur mantenendo la coerenza con le precedenti campagne, perché nel 2014 EICMA raggiunge un traguardo che ha il sapore di un primato assoluto" – afferma Antonello Montante, Presidente di EICMA – "Il centenario ci offre l’opportunità di ringraziare i veri protagonisti: le aziende che accordano la propria fiducia all’evento e il pubblico".
La creatività e la realizzazione della campagna EICMA 2014 è stata affidata all’agenzia Grey, che interpreta l’immagine e la comunicazione dell’Esposizione da quattro anni. L’immagine è puntata su un motore che ricorda inequivocabilmente un cuore umano. Il motore quindi non solo come organo meccanico, tecnologico e funzionale, ma che vuole essere propulsore della passione, dell’anima, in grado di mettere in moto un percorso di emozione, investimenti, sacrifici, successi e sano divertimento. Il cuore rappresenta l’inizio di ogni forma di vita, è elemento di condivisione, è struttura portante e macchina perfetta.

Il claim della campagna pubblicitaria ha una duplice valenza: da una parte vuole rendere omaggio agli addetti del settore, aziende grazie alle quali l’Esposizione varca la soglia dei cento anni; dall’altro vuole celebrare il pubblico che da un secolo riconosce in EICMA come principale punto di riferimento per vivere la propria passione. I 100 anni sono un traguardo che non vuole essere un punto di arrivo, ma nelle intenzioni dell’organizzatore devono rappresentare un nuovo inizio, nonostante il mercato stia affrontando un momento delicato, per le due ruote a pedale e a motore.

L’ALLESTIMENTO
L’allestimento della serata di ieri presso "La Permanente" è stato pensato e realizzato come un viaggio nella storia, attraverso esemplari di prodotto che hanno avuto un ruolo di spicco dal 1914 ad oggi. Per ciascuna decade erano esposte stupende motociclette che hanno fatto la storia del settore, affiancate da una modella che indossava abbigliamento e accessori che caratterizzano l’epoca di riferimento. Il materiale è stato fornito dall’associazione Adonai, Atelier la chatte rose, che porta avanti un progetto a scopo benefico nato dopo il sisma del 6 aprile 2009 a L’Aquila. Nella città abruzzese la "Maison le sartore" si occupa di progetti che contribuiscono alla rinascita, allo sviluppo di posti di lavoro e alla ricostruzione del tessuto sociale.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , 600 , curiosità , saloni , 800 , 1200 , 1400 , 500


Top