Curiosità

pubblicato il 14 febbraio 2014

San Valentino: 5 regole per conquistare un motociclista

Far innamorare un motociclista non è poi così difficile, basta seguire cinque punti fondamentali

San Valentino: 5 regole per conquistare un motociclista

I motociclisti vivono una passione davvero articolata: c'è chiama le supersportive, chi vive in fuoristrada e chi preferisce le custom. Tutte queste declinazioni si portano dietro una precisa identità culturale e una diversa filosofia nell'interpretare l'oggetto moto. Per riuscire a conquistare un rider basta saper fare le giuste mosse all'inizio, poi sarà facile capirci perchè sotto sotto siamo tutti uguali. Ecco poche e semplici regole per non fallire a un appuntamento con un motociclista... dedicato alle donne che vogliono arrivare preparate alla cena di San Valentino.

1) FINGETE SERIO INTERESSE
Un motociclista adora essere capito e assecondato nella sua passione, quindi per cominciare bene una conversazione con un fanatico delle due ruote fategli capire che siete molto interessate alla materia. Fategli domande e cercate di approfondire le origini del suo amore per le moto, mostrandovi affascinate e colpite dal suo romanticismo. È fondamentale porsi al vostro compagno in modo umile e curioso, se peccate di saccenza e incappate in qualche grossolano errore tecnico o di valutazione che non combacia con i suoi gusti, potreste avere il tragico effetto opposto.

2) ASCOLTATELO
Il motociclista vero è una persona che ha bisogno di parlare della sua moto, delle sue esperienze e dei suoi punti di vista. Il punto 1 porterà senza dubbio a un lungo discorso sulla sua filosofia motociclistica, per la maggior parte delle volte davvero noioso. Voi non fatevi intimorire dal suo fanatismo e continuate ad ascoltarlo con interesse, facendogli i complimenti per il suo pensiero profondo e il suo entusiasmo. Se siete in grado di sopportare il suo monologo, tutto il resto della serata sarà in discesa.

2) STUPITELO QUANDO MENO SE LO ASPETTA
Una ragazza che sappia parlare di moto, per un motociclista, potrebbe essere l'amore di una vita. Ci sono tante donne che hanno una seria base di tecnica meccanica e di cultura della moto, ma nel caso non foste tra queste informatevi su alcuni dei modelli storici che smuovono l'anima o su risultati sportivi dei piloti più amati di sempre. Il trucco è inserirsi in uno dei suoi discorsi e fare un intervento arguto e da intenditori. Per esempio: "Sai, ho sempre sognato di poter guidare un giorno una Honda NR750, quella con i pistoni ovali" o "mi piacciono da matti le Harley-Davidson Softail con il manubrio alto... come si chiama? Ape Hanger, giusto?". Se toccate le corde del suo cuore, avete già l'anello al dito.

4) ATTENTE ALLE GAFFE
L'orgoglio è uno degli aspetti più delicati del motociclista integralista. Moltissimi appassionati che si identificano in una particolare categoria di moto o in una sola marca o modello, mal digeriscono alcuni aspetti opposti al loro credo. Se volete conquistare un pistaiolo amante delle superbike, cercate di non citare mai gli scooter, in particolar modo il TMax, viceversa se passerete la serata con un amante delle custom, mitigate l'entusiasmo per supersportive e moto da pista. Se il vostro appuntamento è un mototurista, non dite mai che trovate le moto scomode e se si tratta di un endurista evitate di fare le schizzinose verso sporcizia e fango.

5) SE VI PORTA IN MOTO
Fondamentale sarà il primo esame pratico, ovvero la prima uscita in moto. Se siete esperte passeggere saprete come comportarvi, ma se siete novelline dimostrate prima di tutto di non aver paura, probabilmente il vostro compagno farà un po' lo sborone, ma non metterà a rischio la vostra e la sua vita. Bastano pochi pochi e semplici movimenti per far capire al motociclista che siete la donna giusta per lui. Salite a bordo con agilità mettendo un piede nella pedana del passeggero e dandovi una spinta per saltare in sella, eviterete crampi indesiderati e sembrerete leggere come farfalle. Nelle curve, spingete leggermente il corpo verso l'interno della piega, aiuterete il baricentro della moto a spostarsi nel punto corretto per essere stabili e non disturbare chi guida. Infine stringetevi a lui, non c'è niente di più bello di un bell'abbraccio che infonde sicurezza e tanto amore.

Se trovate queste regole difficili da seguire, forse è meglio che molliate la presa, e che leggiate i motivi per NON uscire con un motociclista. Buon San Valentino!

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità , varie


Top