Attualità e Mercato

pubblicato il 31 gennaio 2014

Maltempo e allagamenti: situazioni critiche nel Lazio e in Toscana a causa della pioggia

Gli ultimi aggiornamenti: caos a Roma, mentre a Firenze e Pisa temono l'Arno. Scuole chiuse a Cortina per la neve

Maltempo e allagamenti: situazioni critiche nel Lazio e in Toscana a causa della pioggia

Il maltempo non lascia tregua alla nostra penisola e da Nord a Sud i disagi sono davvero tanti, oltre a situazioni davvero critiche che in queste ore stanno impegnando la Protezione Civile e le Forze dell'Ordine per la messa in sicurezza di persone e strutture. E, a quanto pare, la situazione non migliorerà nelle prossime ore: l'1 e il 2 febbraio intense correnti meridionali porteranno nubi e piogge diffuse con possibili nubifragi al Sud. In compenso non farà freddo perché la circolazione sarà meridionale e quindi con correnti mediamente miti. La neve continuerà a cadere abbondantemente sulle Alpi e sulle Prealpi. Ma analizziamo gli ultimi aggiornamenti meteo, specialmente nelle zone maggiormente colpite.

LAZIO
La provincia di Frosinione (a causa dell'esondazione del fiume Cosa) e la zona della Sabina (in particolare nelle località di Poggiomirteto, Forano, Selci e Tarano) risultano particolarmente colpite.
Forti disagi si registrano poi a Roma che con la Metro A parzialmente chiusa e i molti rallentamenti sul GRA. Nel dettaglio: chiusura temporanea di Viale dei Cavalieri di Vittorio Veneto. Difficoltà di circolazione causa smottamenti in Via Trionfale, Via Giovanni Bausan in direzione Piazzale Clodio Gente sui tetti a Prima Porta. Un corso d'acqua minore è esondato a Prima Porta costringendo alcuni cittadini a cercare rifugio sui tetti. Alcuni dipendenti di un supermercato, rende noto Liceverde Roma, in via Girolamo Benvenuti, all'altezza del civico 30, sono rimasti chiusi nel negozio a causa degli allagamenti stradali. Smottamenti anche in Via della Muratella e Via del Quartaccio con difficoltà di circolazione e traffico rallentato. Allagato anche Viale di Porta Ardeatina tra Via Cristoforo Colombo e Via Tata Giovanni, l'amministrazione capitolina invita gli automobilisti a guidare con prodenza soprattutto in questi tratti più pericolosi di altri. Traffico rallentato anche a Via Pindaro e chiusa la laterale da via Pindaro fino al litorale direzione Ostia.

TOSCANA
E' l'Arno a destare le maggiori preoccupazioni, specie a Firenze (dove ha superato di 51 cm il livello di guardia) e a Pisa dove si sta ipotizzando la chiusura dei pubblici uffici; inoltre la Protezione Civile segnala pericoli anche a Ombrone pistoiese, Elsa, Pesa, Sieve e Bisenzio. Il torrente Cecina poi è invece esondato in località Ripabella, costringendo la chiusura delle scuole, mentre a Volterra è crollato un tratto di circa 30 metri delle mura medievali con la conseguente evacuazione di 11 abitazioni.

VENETO
Le forti nevicate di queste ore nel bellunese hanno imposto di tenere le scuole chiuse a Cortina così come in altri comuni della provincia, a causa anche dei blackout temporanei registrati in alcune zone del comelico.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , strada , sicurezza , trasporti


Top