Novità

pubblicato il 16 febbraio 2009

Honda SH 300i 2009

Sport, ABS o standard per il best seller Honda

Honda SH 300i 2009
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 1
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 2
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 3
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 4
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 5
  • Honda SH 300i 2009 - anteprima 6

Anche se non fossero state introdotte in chiave 2009, probabilmente, le nuove colorazioni grigio/nero opaco e bianco/nero opaco di Honda SH 300i Sport non sposterebbero più di tanto l'ago delle preferenze in suo favore: sin dal suo debutto, infatti, il trecento con l'Ala rossa non ha mai lasciato la sua posizione di leadership di categoria, risultando il terzo scooter più venduto nello stivale dopo il fratellino da 150 cc e Yamaha T-Max 500.

Lanciato nel 2006, la versione 300 del popolare ruota alta nipponico è stato pensato per guardare di buon occhio le gite fuori porta, anche in autostrada, senza mettere da parte tutta quelle caratteristiche di agilità e versatilità che hanno reso l'SH un vero e proprio fenomeno motociclistico di massa.
Dai 279 cc. del suo propulsore monocilindrico, infatti, i tecnici Honda sono riusciti a ricavare 27.2 CV a 8.250 giri e 26 Nm di coppia massima a 6.000 giri, che si traducono in velocità massime teoriche ben oltre i limiti autostradali ed accelerazioni corpose, grazie anche al peso contenuto in 162 kg.

Lo stile, in linea con la tradizione SH, è moderno ma "disponibile" a scendere a patti con la versatilità quando si tratta di parlare di pedana piatta e sella bassa (785 mm da terra): tradotto in "soldoni" significa che chiunque può guidare un Honda SH 300i senza avere il pensiero, una volta giunto al semaforo, di trovare un solido appoggio a terra. Manca lo spazio sotto sella, dato che solo un casco jet può trovare poso, ma Honda ha voluto venire incontro a questa esigenza irrinunciabile per uno scooterista urbano, offrendo di serie il bauletto da 35 litri nelle versioni Sport e ABS, che si installa senza piastra di "conversione" sul portapacchi posteriore.

Da un punto di vista ciclistico si fanno notare le generose ruote da 16", il passo contenuto in soli 1.420 mm, la focella da 35 mm e lo schema della sospensione posteriore, che utilizza il propulsore e la relativa trasmissione come braccio e due ammortizzatori regolabili come elementi elastici. I freni sono entrambi a disco da 256 mm con schema Honda CBS - frenata integrale - al quale è possibile aggiungere, in via opzionale, il sistema ABS.
Tra le varie dotazioni si fanno segnalare strumentazione analogico/digitale, la sella apribile direttamente dal blocchetto d'avviamento e la presa accendisigari nel retroscudo. Come tutte le Honda, anche SH300i gode dell'antifurto immobilizer HISS.

Sei le colorazioni disponibili: Quasar Silver Metallic (anche versione ABS), Pearl Nightstar Black (anche versione ABS), Velvet Red Metallic, Pearl Montana Blue, Pearl Cool White / Mat Blacky Grey Metallic (versione Sporty) e Dolphin Grey Metallic / Mat Blacky Grey Metallic (versione Sporty). Prezzo di listino 4.350 euro nella versione standard, 4.500 per la Sport e 4.950,00 se si sceglie la versione ABS.

Da fine 2009 saranno disponibili anche le nuove colorazioni di SH300i 2010.

Autore: Redazione

Tag: Novità , scooter


Top