Tecnica

pubblicato il 23 gennaio 2014

Il Bosch Motorcycle Stability Control vince il premio Angelo Giallo 2014

L’efficacia del sistema MSC viene riconosciuta dall’ADAC con il premio per “Innovazione e Ambiente”

Il Bosch Motorcycle Stability Control vince il premio Angelo Giallo 2014
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 1
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 2
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 3
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 4
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 5
  • KTM 1190 Adventure - 2014 - anteprima 6

La Bosch ha recentemente introdotto sul mercato moto una novità storica per la sicurezza, il Motorcycle Stability Control ufficialmente mostrato al pubblico allo stand Bosch a Eicma 2013, e adottato in primo equipaggiamento sulla KTM 1190 Adventure 2014. Oggi l’ADAC (Allgemeiner Deutscher Automobil-Club, il Club automobilistico tedesco nonché il più grande moto club al mondo con oltre 1,5 milioni di iscritti) ha assegnato al sistema MSC di Bosch il premio Angelo Giallo 2014 nella categoria "Innovazione e Ambiente", riconoscendo l’efficacia di questa tecnologia. Si tratta del secondo Angelo Giallo assegnato alla tecnologie Bosch per la sicurezza delle moto: già nel 2010 l’ADAC attribuì il premio Angelo Giallo all’ABS 9 Bosch, specifico per le due ruote.

MOTORCYCLE STABILITY CONTROL
Ormai dovrebbero saperlo anche i sassi, ma un richiamo non farà male. Il Motorcycle Stability Control di Bosch è il primo sistema integrato con ABS e controllo motore che rende possibile frenare in curva riducendo drasticamente la possibilità di cadere. In caso di frenata o accelerazione troppo brusca, il sistema riduce la pressione di frenata o l’accelerazione a un livello tale da consentire una sterzata sicura. La frequenza con cui i sensori tengono sotto controllo la dinamica del mezzo è più elevata di 100 misurazioni al secondo e il suo funzionamento è garantito in tutte le condizioni di guida: rettilineo, curva, frenata e accelerazione. Per raggiungere questo risultato, gli esperti del Centro di Competenza per la sicurezza sulle due ruote della Bosch, con sede in Giappone, hanno unito una serie di sensori all’ABS già esistente. Questi sensori possono misurare o calcolare l’inclinazione e i movimenti rotatori su tutti gli assi ad oltre 100 hertz e questo permette di regolare molto velocemente la pressione e la distribuzione della frenata e la coppia del motore.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 1
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 2
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 3
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 4
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 5
  • KTM presenta il Motorcycle Stability Control Bosch - anteprima 6

BOSCH a EICMA 2013 - Intervista all'amministratore delegato Gabriele Allievi - OmniMoto.it

BOSCH a EICMA 2013 - Intervista all'amministratore delegato Gabriele Allievi - OmniMoto.it

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Tecnica , curiosità , tecnica , tecnologia , sicurezza , 1200


Top