Sport

pubblicato il 14 gennaio 2014

Bimota torna in Superbike già nel 2014 con Ayrton Badovini e la BB3

L’accordo con Alstare prevede la partecipazione alla EVO 2014. Ora si attende il verdetto della FIM

Bimota torna in Superbike già nel 2014 con Ayrton Badovini e la BB3
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 1
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 2
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 3
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 4
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 5
  • Bimota BB3 a EICMA 2013 - anteprima 6

Non è passato un giorno da quando Bimota ha dichiarato l’avvio di una collaborazione quinquennale con il Team Alstare che ecco arrivare novità importanti per la casa riminese. Proprio ieri chiudevamo il nostro articolo ipotizzando un rientro in forma ufficiale di Bimota alle corse e infatti da via Giaccaglia è subito arrivata la conferma del programma Superbike Evo per il 2014 che vedrebbe l’interessante BB3 già schierata in gara nel 2014 con un pilota di grido come Ayrton Badovini affiancato dal giovane e agguerrito inglese Christian Iddon.

L’ASSE ITALO/BELGA
Il Team Bimota Alstare Racing lavorerà allo sviluppo della BB3 per renderla competitiva nella categoria EVO, già alla prossima edizione del Campionato del Mondo Superbike. L’ingegner Acquaviva ha progettato la ciclistica in cui alloggiare il motore BMW della S 1000 RR e il suo sviluppo diventa la missione della Alstare, la squadra belga capitanata da Francesco Batta. Il team debutterà nella categoria EVO con due piloti, il nostro Ayrton Badovini e il britannico Christian Iddon. Ayrton non è una novità per Alstare, avendo corso per loro la scorsa stagione, peraltro alquanto travagliata da tanti infortuni. Christian è nuovo nel team, ma ha una storia con Bimota in quanto suo padre Paul corse con la Bimota YB3 nei primi anni del Campionato Superbike. Christian arriva da esperienze positive in motocross e supermoto per poi passare alle moto da strada nel 2008. Il suo miglior piazzamento con la MV Agusta F3 675 nel 2013 è stato il terzo posto nella gara di Imola della Supersport, ed ora è pronto per passare in superbike.

AYRTON: "OBIETTIVO IL TITOLO DELLA EVO"
Ayrton Badovini ha commentato: "L’inizio della stagione non sarà facile a causa del ritardo con cui abbiamo cominciato il lavoro ma, detto ciò, so di avere al mio fianco una squadra talmente preparata che sono sicuro che potremo fare bene. Sebbene la BB3 sia una nuova moto, conosco bene il motore grazie alle mie due stagioni (2011 e 2012) con BMW. È un bel motore – rapido ma gestibile a qualunque velocità. Non credo che avremo molto lavoro da fare sul motore, il che ci permetterà di concentrarci sul resto.
Penso che durante questa stagione dobbiamo impegnarci soprattutto a mettere a punto la moto ed essere pronti per l’anno prossimo e sono riscuro che faremo un ottimo lavoro. Sono davvero felice di essere ancora con Alstare : mi sento come se fossi tornato "in famiglia". Il team è molto professionale. Ho imparato molto da loro l’anno scorso e mi aspetto di imparare ancora tanto quest’anno. Se tutto va bene – e non vedo alcuna ragione per cui non dovrebbe andare bene- il mio obiettivo è sviluppare rapidamente la moto e magari vincere il titolo della EVO già quest’anno"
.

IDDON: "SFIDEREMO I MIGLIORI DELLA EVO"
Christian Iddon: "È un’opportunità fantastica per me e sono molto eccitato dalla sfida che mi aspetta. Alstare è un team famoso con una grande storia e sono sicuro che imparerò molto da loro. Hanno tantissima esperienza e ciò mi aiuterà durante la prossima stagione che si presenta come una stagione molto interessante. Ho già corso con una Superbike per quattro gare del Campionato Britannico, ma mi rendo conto che la nuova Bimota BB3 sarà molto diversa dalle moto a cui sono abituato. Anche se cominciamo da zero, se riusciamo a trovare un buon setting di base possiamo velocemente fare progressi. Credo che quest’anno ci siano diversi nuovi team nel campionato che non hanno fatto molti test, dunque saremo nella stessa barca. Non mi piace parlare di obiettivi ma sono sempre molto esigente con me stesso e quest’anno non sarà un’eccezione. Mi piace pensare che potremmo sfidare i migliori della categoria EVO prima della seconda parte della stagione e sarei deluso se non ci riuscissimo. So di avere una grande squadra che mi sostiene e non vedo l’ora di lavorare con loro e magari di sorprendere un po’ di persone".

SI ATTENDE L’OK DELLA FIM
Le dichiarazioni di Bimota e Alstare arrivano a poco più di un mese dalla prima gara del Campionato e quindi il tempo a disposizione per raggiungere il primo start in Australia è davvero poco, ma soprattutto prima di dar fuoco alle polveri bisognerà aspettare l’ok della Federazione Internazionale e della Dorna per ammettere la BB3 al Campionato, visto che si tratta di una motocicletta nuova per la quale è necessaria l’omologazione per le corse. Bimota, in pratica, si troverebbe nella stessa situazione in cui è la Eric Buell Racing che intende partecipare nel 2014 con una moto in attesa di omologazione. In tutti e due i casi la FIM potrebbe ratificare un aggiornamento al numero minimo di motociclette da produrre per la partecipazione al campionato, in modo da consentire ai piccoli costruttori di partecipare. Il motivo è molto semplice, noi ci auguriamo che Bimota e Erik Buell Racing riescano a vendere 2.000 esemplari delle proprie supersportive nell’arco di due anni, ma siamo scettici che ciò avvenga per via di un mercato di riferimento ormai ridotto al lumicino.
In attesa che la Dorna dirami la lista degli iscritti al Campionato Superbike 2014 facciamo il nostro in bocca al lupo a tutta la squadra Bimota/Alstare.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , pista , superbike , curiosità , gare , anticipazione , piloti


Top