Sport

pubblicato il 3 gennaio 2014

Tony Cairoli eletto Sportivo dell’anno 2013!

Il sette volte Campione Mondiale di Motocross ha sbaragliato gli avversari di tutti gli sport: Valentino Rossi compreso

Nel mondo dello sport è davvero troppo facile per un Campione atteggiarsi a grande personaggio, e questo ce lo mostrano tutte le settimane i calciatori italiani convinti di essere dei gran divi. Le passerelle televisive, infatti, sono il viatico perfetto per uno sportivo che cerca notorietà anche se non sempre sono sufficienti per entrare nel cuore degli appassionati. Se guardiamo i risultati del concorso indetto da Sky Sport per eleggere lo sportivo italiano dell’anno appena conclusosi, infatti, si scopre una bellissima sorpresa perché il premio è andato a uno che di solito sui palinsesti delle televisioni nazionali non ci passa quasi mai ed è Tony Cairoli.

Sì, proprio il sette volte Campione del Mondo di Motocross, è risultato lo sportivo più amato del 2013 in un sondaggio a eliminazione organizzato via internet dall’emittente Sky Sport. Sedici erano i nomi selezionati da Sky sui quali gli appassionati sono stati chiamati a votare in un vero e proprio torneo ad eliminazione con eliminatorie, semifinali e finalissima, con dei mostri sacri del calibro di Francesco Totti, Mario Balotelli o Federica Pellegrini tra i volti più noti, senza dimenticare Valentino Rossi, Giovanni Soldini o Tania Cagnotto.

Chi era pronto a scommettere su un calciatore si è dovuto presto ricredere perché il sondaggio ha visto cadere fin da subito due rappresentanti della categoria su tre (il terzo nominato era Pirlo) e nessun calciatore ammesso alle semifinali, dove invece a sorpresa entravano, il pallavolista della Lube Macerata Ivan Zaytsev, le azzurre del tennis, Valentino Rossi e Tony Cairoli. E proprio in nostro Cairoli è stato il mattatore della finale dove ha ottenuto quasi il doppio dei voti del figlio d’arte del volley conquistando così il titolo di Sportivo dell’anno 2013.

Un bellissimo modo di iniziare il 2014 per Tony, che ha commentato: "Sono entrato al concorso come wildcard, diciamo, e ad ogni giro ricevevo sempre più sostegno. Poi sono arrivato in semifinale e poi in finale. Vincere tale concorrenza è stata una grande sorpresa e sono molto felice di questo perché dimostra quanto il Motocross sta crescendo. È la prima volta che un pilota di motocross vince e questa vittoria è grazie al sostegno dei tifosi che sono sempre accanto a me, non solo alle corse. Questo è anche un importante successo per il Motocross e spero che possiamo mettere lo sport in una posizione più alta nel 2014".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , curiosità , cross , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi


Top