Sport

pubblicato il 19 dicembre 2013

Tom Sykes: la dura vita di un Campione

Pensavate che dopo il titolo Tom si sarebbe riposato? Guardate la sua agenda!

Tom Sykes: la dura vita di un Campione

Il Titolo Mondiale 2013 della Classe Superbike conquistato da Tom Sykes è stato davvero strameritato e i motivi sono tantissimi. Il pilota britannico, infatti, è sempre stato uno che lavora duro, un bravo collaudatore e soprattutto uno che non si lamenta mai della moto, della squadra o delle gomme. La carriera di Tom lo ha visto sempre impegnarsi al massimo anche quando si è trovato in squadra compagni come Ben Spies nell’anno del trionfo dello statunitense, o quando la Kawasaki era in grosso difetto di competitività. La casa giapponese, infatti, deve molto a Sykes se la ZX-10R è diventata competitiva ed ha riportato ad Akashi il titolo mondiale vent’anni dopo quello di Scott Russell.

RELAX POST CAMPIONATO?
E se pensavate che, vinto il Titolo, Tom si sarebbe concesso un po’ di relax sbagliate di grosso e per testimoniarlo il suo ufficio stampa ci ha mandato l’agenda del pilota dei giorni dopo l’ultima gara e degli spostamenti di Tom nelle ultime settimane. Eccola qui:
Domenica 20 Ottobre – Circuito de Jerez, Spain
12:45 Campione del Mondo dopo Gara 1!
13:00 Cerimonia del podio
13:10 Interviste ufficiali Dorna TV
13:20 Interviste Paddock show
13:30 Interviste giornalisti
13:45 Presentazione al neocampione di Pirelli "art painted tyre"
14:15 Meeting con la squadra per preparare Gara2
14:30 Relax pregara nel motorhome
15:00 Pronto per la gara
15:30 Gara 2
16:15 Fuochi d’artificio e cerimonia del podio
16:30 Interviste TV e paddock show
16:45 Interviste giornalisti
17:15 Premiazione ufficiale
17:45 Foto con la squadra
17:55 Finalmente via la tuta…
18:00 Conferenza stampa ufficiale e poi di nuovo ai box per un po’ di relax
20:30 Cerimonia ufficiale FIM di assegnazione del Titolo
21:40 Cena con la squadra con la famiglia Kawasaki, gli amici e la famiglia: 82 persone in totale
23:30 Discorsi post cena da parte di Tom, dei responsabili Kawasaki e dei membri del Team
00:30 A letto nel motorhome. (nessun festeggiamento per Tom perché sua moglie Amie era incinta della loro bambina nata il 16 novembre…)

Lunedì 21 Ottobre
10:00 Sveglia
10:30 Il team gli mostra il programma delle interviste/photo shooting/test
11:00 Qualche minuto per prepararsi
12:15 Incontro con 14 giornalisti che hanno provato la sua moto a Jerez
12:30 Interviste per il sito ufficiale Kawasaki
12:45 Interviste TV KME e KMC
13:00 Pranzo
13:20 Di nuovo in tuta di pelle
13:30 Photo session con i giornalisti
13:40 Intervista alla TV Italiana
13:50 Test in pista e photo shooting con la Ninja 300 e la Ninja ZX-10R stradali
15:30 Relax
16:00 Primi test invernali ufficiali per il Team KRT con la moto 2014 Ninja ZX-10R. Già pronti nuovi particolari da provare per la prossima stagione
18:00 Fine test
19:00 Saluti alla squadra
20:00 Si torna a casa

GLOBETROTTER
E non è finita qui perché la lista degli impegni che ci ha mandato la Kawasaki è ancora fittissima: di nuovo a Jerez per i test del 30 e 31 ottobre. Tom, poi, doveva fare anche i test di Aragon, saltati per la nascita di sua figlia. Il 5 e 6 novembre Tom è volato a Milano per la conferenza stampa di Kawasaki a EICMA, e poi in inglilterra è stato ospite d’onore al NEC di Birmingham il 23 Novembre e di nuovo il 29 per unirsi ai membri del Kawasaki Riders Club.
Di nuovo in sella dal 25 al 27 novembre per tre giorni di test a Jerez prima di quelli ufficiali del 1 dicembre, nei quali è stato sempre il migliore in pista.
Da lì Tom è corso a Monaco per il Gran Galà annuale della FIM per ricevere la medaglia di Campione del Mondo e il certificato ufficiale dalle mani del presidente della FIM. Pochissimi giorni dopo Sykes è volato in Italia per la cerimonia dei Caschi d’Oro di Motosprint il 5 dicembre per poi ripartire alla volta del giappone per visitare le fabbriche della Kawasaki. Durante questo viaggio, Tom è stato ricevuto dal presidente della Kawasaki e ha potuto incontrare direttamente il team di sviluppo della ZX-10R.
Alla fine di tutti questi impegni in giro per il mondo Tom ha commentato: ""Sono molto fortunato di essere il Campione del Mondo e questa è una sensazione fantastica. Qualche giorno fa mi sono arrivate le statistiche sulla stagione 2013 e leggerle mi ha reso ancora più orgoglioso del successo di tutti. Con il titolo mondiale arrivano anche le responsabilità, le presenze, le attività di pr con la stampa e così via. La Kawasaki, poi, non vinceva il titolo piloti da 20 anni, quindi sono stato in giro un bel po' per i festeggiamenti! Nel frattempo è anche venuta alla luce nostra figlia e quindi penso proprio di poter dire che questo è stato un periodo molto intenso".
Dopo tutti questi impegni, per Tom e la sua famiglia arriva un po’ di tranquillità, ma sempre con l’occhio puntato al calendario perché a metà gennaio si tornerà in pista per due giorni ti test prima di volare in Australia, il 23 Febbraio per l’inizio del campionato 2014.
Insomma: una vita impegnata quella del Campione del Mondo, no?

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , curiosità , gare , piloti , personaggi famosi


Listino Kawasaki Ninja ZX-10R ABS - model year 2012

Cilindrata
998.00 cm³
Potenza
154.40 kW / 210.00 CV
Coppia
11.70 kgm / 114.30 Nm
Peso
198.00 kg
Altezza sella
813 mm
Prezzo
17.330,00 €
Vai al Listino »
Top