Sport

pubblicato il 18 dicembre 2013

Tourist Trophy 2014: Ryan Farquhar e Keith Amor tornano a correre!

I due rivali parteciperanno con una ER-6 nella Lightweight TT con il KMR Kawasaki Team

Tourist Trophy 2014: Ryan Farquhar e Keith Amor tornano a correre!

Ecco una notizia, per gli amanti del Tourist Trophy, che li lascerà a bocca aperta: Ryan Farquhar e Keith Amor tornano alle gare in occasione del Isle of Man TT 2014! I due rivali di sempre saranno nella stessa squadra (di proprietà dello stesso Farquhar), la KMR Kawasaki e correranno con una Kawasaki ER-6 nei tre giri previsti della Lightweight TT, la categoria riservata alle "piccole cilindrate", ma che sempre di più, richiama i big della specialità. Entrambi si ritirarono tempo fa, il primo nel 2012 ed il secondo nel 2011; Ryan dopo la morte dello zio al Manx GP e Keith per colpa di una spalla fuori uso. Evidentemente il richiamo delle corse era troppo forte!

I due non hanno certo bisogno di presentazioni. Farquhar, pilota di Dungannon, vinse la prima gara nel 2012 quando ritornò l’allora TT Supertwin, per un totale di tre vittorie al TT e 13 podi totali. Amor vanta invece cinque podi, conquistati tra il 2008 ed il 2011. Lo scozzese è poi il 12esimo pilota più veloce dell’Isola, con una media di 130.177mph, mentre Farquhar si piazza appena due posizioni dietro, con un crono di 129.883mph. Insomma i due vecchi lupi torneranno a solcare le strade dell’isola, e chi ha avuto modo di seguire l’Irish Road Racing Championship tra il 2007 ed il 2011, sa che i due se le sono "sempre date di santa ragione".

Ryan Farquhar ha così commentato: "Il mio cuore è ancora sul TT e voglio far parte di quello che accade sulla pista. Voglio poi sviluppare ancora la KMR ER-6 Kawasaki e la miglior cosa è farlo da sè così posso valutare i cambiamenti da effettuare. Ma la spinta decisiva è stata quella di stare nel team con Keith Amor. Keith è stato il pilota più tosto con il quale ho avuto a che fare e ho sempre avuto tanto rispetto per lui sia come rider che come persona. Sono onorato di dargli il benvenuto nel KMR Kawasaki".

Keith Amor ha poi aggiunto: "Quando Ryan mi ha chiamato per offrirmi questa opportunità non è passato molto tempo per dirgli di sì. Ryan ed io abbiamo sempre avuto molto rispetto sin da quando gareggiavamo in Irlanda e so meglio di tutti quanto sia in grado di sviluppare una moto. Non ho mai guidato una Supertwin, ma penso che se vuoi guidarne una, nessuna va come una KMR! Non vedo l’ora di tornare al TT senza pressioni e concentrarmi solo sul divertimento".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , bicilindriche , 600 , pista , varie , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , tourist trophy 2014


Top