Attualità e Mercato

pubblicato il 5 dicembre 2013

Incidente Romboni: la pista di Latina sotto sequestro

Presunte irregolarità nelle misure di sicurezza, indaga la Procura di Latina

Incidente Romboni: la pista di Latina sotto sequestro

Non accennano a placarsi le polemiche sorte dopo la morte di Doriano Romboni, avvenuta lo scorso sabato 30 novembre 2013 sulla pista del Sagittario di Latina, durante le prove del Sic Supermoto Day. Alle polemiche si aggiungono i dubbi sollevati dalla Procura di Latina che ha aperto un fascicolo nominando un consulente che verifichi durante un sopralluogo le dotazioni di sicurezza del tracciato laziale.
A quanto pare, infatti, potrebbero esserci delle incongruenze tra ciò che è riportato nel documento di omologazione del Saggittario e quanto effettivamente era stato approntato lungo il tracciato per la gara di beneficenza che avrebbe dovuto commemorare il ricordo di Marco Simoncelli.

Il video amatoriale che è circolato in rete fa vedere, infatti, come poche decine di metri prima del punto dove è avvenuto l’impatto fatale fossero disposte delle balle di paglia che, in caso fossero state estese fino al punto in cui la moto di Doriano ha attraversato il prato, forse avrebbero potuto fermarlo, impedendogli di finire in un’altra curva.
Gli organizzatori citano a propria difesa l’omologazione del tracciato per gare internazionali di Supermotard ma a quanto pare durante il Sic Supermoto Day non era stato schierato lo stesso quantitativo di protezioni già impiegato durante la quinta prova del Mondiale Supermoto dello scorso 14 luglio. E’ proprio su questo che indaga quindi la Procura pontina con il provvedimento di sequestro emanato oggi dal sostituto procuratore titolare dell’inchiesta, Raffaella Falcione.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , pista , gare , autodromi , piloti , incidenti , simoncelli


Top