Sport

pubblicato il 25 novembre 2013

Dakar 2014: l’elenco degli iscritti

Sono ben 196 le moto che parteciperanno al rally più famoso e più duro del Mondo. 15 gli italiani al via!

Dakar 2014: l’elenco degli iscritti

La Dakar 2014 è ormai vicinissima: il 5 gennaio, fino al 18 dello stesso mese, i piloti attraverseranno ben tre Paesi nel territorio Sudamericano. Si inizierà da Rosario, in Argentina, per giungere fino a Valparaiso in Cile. In mezzo, non più il Perù, bensì il Bolivia. Quest’ultimo in particolare, sarà uno Stato tutto da scoprire, visto che è la prima volta che la A.S.O. farà passare da lì i partecipanti a quello che è il Rally più importante ed impegnativo del Mondo. Finalmente è poi stata mostrata l’entry list dei rider che prenderanno parte all’evento. Parliamo di ben 196 motociclette, 57 quad, 153 automobili e 75 camion.

GLI ITALIANI
Iniziamo ad analizzare i piloti che tra poco più di un mese avranno la fortuna di partecipare alla Dakar 2014 e cominciamo con gli italiani, ben 15 nella entry list. Gli occhi sono naturalmente tutti puntati su Alessandro Botturi. Il pilota di Lumezzane correrà con il Team Speedbrain e con lui, nella stessa squadra ci sarà Paolo Ceci, fresco vincitore del Transanatolia Rally 2013 (ha però corso su Yamaha WR450F). Con il numero 43 in carena, ci sarà Alex Zanotti, iscritto ovviamente come Repubblica di San Marino, che cercherà il riscatto dopo diverse difficoltà incontrate l’anno scorso, con la nuova TM 450. La stessa moto sarà a disposizione di Gaetano De Filippo (numero 88), alle prese con la sua prima Dakar. Molto interessante è il ritorno di Francesco Beltrami (l’ultima fu nel 2011) che correrà con il numero 81 in sella ad una Honda. Segue poi Giulio Napoli, in sella ad una Beta preparata da Boano, e Paolo Sabattucci, che con il numero 123 guiderà una Yamaha fornita dal Team di Franco Picco (per lui sarà la sua seconda Dakar). Sempre su Yamaha avremo Carlo Seminara con il numero 156, il gigante Francesco Catanese con il numero 177 e Paolo Libralesso con il 178. Alla prima Dakar, troviamo Filippo Talini e Diocleziano Toia, entrambi su KTM e rispettivamente con i numeri 142 e 138. Abbiamo citato la squadra di Boano: con lui cisarà anche Luca Viglio con il numero 173, che però guiderà una Honda. Chiudiamo con altri due rider a bordo di KTM, i fratelli Brioschi, Alberto e Marco, rispettivamente con il numero 162 e 163.

LA SFIDA E’ LANCIATA!
Iniziamo da quello che potrebbe essere il podio della 36esima edizione (del resto, di Alessandro Botturi abbiamo già parlato): non ci giriamo intorno e puntiamo subito il dito su due nomi. Il primo è naturalmente quello di Cyril Despres; il francese avrà il numero 1 sulla carena della sua moto, che ricordiamo, non sarà più una KTM (con la quale ha portato a numero cinque le sue vittorie alla Dakar), ma la Yamaha del Team Yamaha Motor France. Con il Campione ci sarà in squadra un altro francese che non ha certo bisogno di presentazioni: Olivier Pain (e Michael Metge). Tornando all’ipotetico podio, abbiamo la KTM di Marc Coma: lo spagnolo, che non ha potuto correre nel 2013 a causa di un problema alla spalla, sarà a bordo della nuova KTM 450 del KTM Rally Factory Team con il numero 2. Con il numero 3 in carena, invece, ci sarà quello che potremmo definire il "pilota dell’anno", Joan Barreda Bort, in sella alla Honda del Team HRC. "Chiuso" l’ipotetico podio, passiamo ai piloti che lotteranno per la Top5. Tra questi, ci sarà lo spagnolo Jordi Viladoms con il numero 4 sulla sua Gas Gas ufficiale, insieme ai connazionali Gerard Guell Farres e Marc Guasch (numeri 24 e 27). Non mancherà poi uno dei piloti più forti, il cileno Francisco "Chaleco" Lopez, ufficiale KTM e con il numero 5 sul cupolino. Di Pain, con il numero 6 abbiamo già parlato e dietro di lui troviamo un'altra Honda, quella del portoghese Helder Rodrigues (numero 7), e a seguire il connazionale, nonchè ufficiale KTM, Ruben Faria. Addio alla Sherco per il francese David Casteu, che tornerà in sella ad una KTM con il numero 9. In questi 10 poi, vogliamo ricordare un pilota che avrebbe dovuto correre come ufficiale KTM, l’americano Kurt Caselli, scomparso solo pochi giorni fa durante la Baja 1000. Chiudiamo i primi 10 con il Campione del Mondo Cross Country Rally 2013 (o Tout Terrain se preferite), il portoghese della Honda Paulo Goncalves. Compagni di squadra, ci saranno ovviamente Sam Sunderland (numero 18) e Javier Pizzolito (numero 14). Non possiamo poi non citare Juan Pedrero (numero 23) e Alain Duclos (numero 22): i due francesi correranno in sella alle nuove Sherco. Ci sono naturalmente altri piloti che punteranno alla Top10 ed in questi non possiamo non includere l’olandese Frans Verhoeven (su Yamaha), i "mastini" polacchi su KTM Ivan Jakes, Stefan Svitko ed il fortissimo Kuba Przygonski. Degno di nota il norvegese Pal Ullevalseter (KTM), vero veterano della Dakar.

Dakar 2013 - Le immagini più belle

Dakar 2013 - Le immagini più

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , dakar , piloti , personaggi famosi , rally , dakar 2014


Top