Novità

pubblicato il 18 novembre 2013

Bridgestone Battlax SC Ecopia

Il primo pneumatico per maxiscooter a bassa resistenza al rotolamento: -15%. Arriva a gennaio 2014

Bridgestone Battlax SC Ecopia
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 1
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 2
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 3
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 4
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 5
  • Bridgestone SC Ecopia - anteprima 6

Lo scorso sabato 9 novembre, in occasione di un party "fuori salone" organizzato per festeggiare il Bridgestone Challenge 2013 e premiare i relativi vincitori, la casa giapponese ha presentato alla stampa i nuovi pneumatici Battlax SC Ecopia. Questo nuovo prodotto a bassa resistenza al rotolamento e ad alta efficienza nel consumo di carburante, va ad inserirsi nella gamma Ecopia già disponibile sui mercati europei per le vetture e il trasporto pesante. Questa tecnologia virtuosa ricalca la filosofia che ha sempre cercato di perseguire il fondatore Shojiro Ishibashi, nome poi internazionalizzato traducendolo nell’inglese Stone Bridge. Battlax SC Ecopia si posiziona in quella fascia di mercato costituita dai Maxi Scooter dedicati all’uso sportivo o pendolare, di cui i principali protagonisti sono il leader di vendite Yamaha T-Max, i BMW C-600/650 Sport/GT e il Suzuki AN 650 Burgman.

STESSE PRESTAZIONI, MENO RESISTENZA
Lo scopo che i tecnici si sono prefissati è proprio quello di garantire le stesse prestazioni del Battlax SC offrendo una minore resistenza al rotolamento. Da tempo infatti Bridgestone si è imposta una mission aziendale che si basa su tre principi: essere in armonia con la natura, usare le risorse con parsimonia e ridurre le emissioni di anidride carbonica. La modalità che uno pneumatico può perseguire per avere un consistente impatto ecologico, oggi si può descrivere proprio con la riduzione del coefficiente di resistenza al rotolamento. Tre sono anche le aree tecnologiche su cui ha operato la casa costruttrice per ottenere il suo scopo.
La mescola ricca di silice utilizza la tecnologia Nano-Pro Tech di Bridgestone, che agendo a livello molecolare riduce la frizione interna tra i vari componenti, diminuendo la dissipazione di energia e abbassando il coefficiente di resistenza al rotolamento (RRC). Le tecnologie di Bridgestone applicate alla carcassa derivate dai loro prodotti più avanzati, contribuiscono invece ad abbassare la temperatura durante il rotolamento e a ridurre la deformazione del battistrada, offrendo in definitiva maggiore grip, stabilità e durata. Infine la forma, progettata dal CAD attraverso il FEM (Finite Element Method), ha l’obiettivo di ridurre la dissipazione di energia durante il rotolamento.

Il battistrada è caratterizzato da ampi incavi per garantire ottima aderenza in condizioni di bagnato, e la loro forma a V rovesciata tipica dei modelli sportivi migliora la maneggevolezza; inoltre l’inclinazione e il numero degli incavi sono studiati anche per ridurre la rumorosità in frenata e in accelerazione. In definitiva, Bridgestone dichiara di aver mantenuto le stesse ottime prestazione del Battlax SC, migliorando il RRC del 15%, come affermato da Vincent Van Houtte, Senior Manager Motorcycle Tyre Products, Bridgestone Europe: "Con i nuovi Battlax SC Ecopia chi guida un Maxi Scooter può risparmiare nel consumo di carburante e continuare ad avere una fiducia totale nelle prestazioni del proprio mezzo e godersi ogni viaggio". Interpellando i tecnici della casa nipponica sulla durata media di un pneumatico posteriore, ci è stato detto che può essere considerata di circa 10.000-12.000 km, ma ovviamente sono dati che possono essere ampiamente influenzati dal tipo di utilizzo che può portare a valori molto differenti, in positivo e in negativo. All’anteriore è prevista per ora la sola misura 120/70 R15 56H, mentre la posteriore è disponibile il 160/60 R14 65H e il 160/60 R15 67H.
La data di lancio sul mercato è prevista per gennaio 2014, e il prezzo del modello Ecopia, non ancora ufficiale, dovrebbe essere superiore di circa il 5%.

Autore: Marco Simone

Tag: Novità , scooter , gomme , tecnica , maxi scooter , eicma 2013


Top