Novità

pubblicato il 8 novembre 2013

Nuove MV Agusta Turismo Veloce 800 e Lusso 2014

E’ la prima MV Agusta dedicata al turismo. 125 CV e 207 Kg di peso. Touring in chiave racing

Nuove MV Agusta Turismo Veloce 800 e Lusso 2014
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 1
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 2
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 3
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 4
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 5
  • MV Agusta Turismo Veloce 800 e Turismo Veloce 800 Lusso 2014 - anteprima 6

La novità a EICMA 2013 di MV Agusta ha lasciato tutti a bocca aperta, visto che la Casa italiana ha presentato la moto che le consentirà di entrare nel segmento del mototurismo, una granturismo on-off, rigorosamente in chiave racing. Il suo nome è MV Agusta Turismo Veloce 800 ed è disponibile anche in versione Lusso, dicitura che fa capire quanto questa moto sia declinata al touring. Gli highlights? 125 CV per 207 Kg. Ma sarà abbastanza per contrastare la concorrenza che in questo segmento è agguerritissima?

DESIGN MV AGUSTA
Sì, è una moto da turismo, ma si riconosce a distanza di centinaia di metri che si tratta di una MV Agusta. La Turismo Veloce vede un design particolarmente compatto, proprio come il suo motore. Compattezza che ritroviamo anche nell’integrazione totale, estetica e funzionale delle valigie e, tolte queste, la Turismo Veloce resta fedele all’animo sportivo di MV Agusta. Il disegno dei gruppi ottici si avvale della tecnologia Full LED e offre una sensazione di raffinatezza. Linee ricercate, curatissime e con il layout dei tre terminali di scarico ora quadrangolari desiderano offrire un qualcosa di esclusivo. Ogni particolare è curato, dai paramani che integrano gli indicatori di direzione a questi ultimi, per il posteriore, che trovano spazio ai lati del portatarga. Il cruscotto è composto da un display a colori ed al key-on esegue un check e mostra la moto in trasparenza con flag verdi posizionati sulle diverse parti della moto (se ovviamente tutto è perfettamente funzionante); nel normale utilizzo invece, lo schermo offre tutte le informazioni di viaggio, oltre alla possibilità di opzionare la modalità day e night a seconda del momento di utilizzo della moto. Inoltre, di serie, la Turismo Veloce offre anche il sistema di Bluetooh, col cruscotto che fa da ponte tra telefono e casco, visualizzando sul display la chiamata entrante e i contatti in rubrica (possibilità valida per pilota e passeggero). Il Bluetooth della Turismo Veloce offre inoltre la possibilità, tramite apposite APP in corso di sviluppo, di decidere il setting del veicolo e trasferirlo direttamente dal proprio telefonino alla moto.

TRE CILINDRI
Il propulsore a tre cilindri in linea da 800 cc (a doppio albero a camme in testa) pare che sia diventato quasi un "must" per le MV Agusta. In questa versione eroga 125 CV a 11.600 giri/minuto ed una coppia motrice di 84 Nm a 8.600 giri/minuto. I tecnici sono naturalmente intervenuti sull’elettronica, in modo da rendere l’erogazione più "dolce" e dunque adatta al turismo; tutto però, senza mai dimenticarsi della sportività! Il cambio, estraibile, è a sei rapporti e la frizione è multidisco in bagno d’olio.

CICLISTICA
Il telaio e le piastre telaio sono interamente nuovi (il forcellone è un monobraccio in alluminio) e hanno reso possibile liberare spazi e volumi di valore per questa Turismo Veloce che ha un interasse di 1.420 mm e offre una seduta con altezza da terra di 870 mm. Il peso delle due versioni differisce a causa del diverso equipaggiamento di Turismo Veloce e Turismo Veloce Lusso: nel primo caso la moto pesa 194 Kg, mentre per la Lusso, grazie alle valigie laterali rigide da 60 litri di capacità, il cavalletto centrale, le manopole riscaldate e la forcella Sachs oleodinamica - ed un mono sempre Sachs - semiattiva a steli rovesciati MVCSC (MV Agusta Chassis Stability Control), pesa 207 Kg. Per il modello Standard abbiamo invece una forcella Marzocchi da 43 mm con sistema di regolazione esterno e separato del freno in estensione in compressione e del precarico molla mentre al posteriore abbiamo un monoammortizzatore Sachs regolabile in estensione, in compressione e nel precarico molla. Le ruote, in lega di alluminio, calzano pneumatici da 120/70-ZR17" all’anteriore e 190/55-ZR17" al posteriore. I freni vedono davanti un doppio disco flottante (Ø 320 mm) con fascia frenante e flangia in acciaio "morsi" da una pinza radiale by Brembo a quattro pistoncini e dietro un disco in acciaio (Ø 220 mm) con pinza Brembo a due pistoncini. Non manca il sistema ABS, il Bosch 9 Plus con RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation).

ELETTRONICA
L’ingegnere Brian Gillen, responsabile della piattaforma della nuova Turismo Veloce, ha lavorato molto sull’elettronica: oltre al cambio con quick shift (sia in inserimento di marcia che in scalata), abbiamo ben 8 livelli di traction control e 4 differenti mappe, selezionabili dal pilota. La prima mappa, la "Rain" mette a disposizione 100 CV e il TC è attivo al livello 8; passando invece alla mappa "Turismo" troviamo la coppia motrice massima disponibile e il TC preselezionato dal rider (dal livello 1 al livello 8); lo "Sport" mode offre invece piena potenza (125 CV) e piena coppia, col TC preselezionato dal rider; la mappa "Customer" è invece interamente personalizzabile dal rider.

MV Agusta a EICMA 2013

MV Agusta si presenta a EICMA 2013 con la nuova Rivale e soprattutto con una interessante novità, la Turismo Veloce 800, disponibile anche nella versione più accessoriata denominata Lusso

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , turismo , 800 , eicma 2013


Top