Attualità e Mercato

pubblicato il 30 ottobre 2013

Roma: i motocicli Euro1 potranno circolare!

Il Comune ha accolto le richieste di Confindustria ANCMA e FMI. Il divieto slitta al 31 marzo 2014, ma vale solo per i residenti

Roma: i motocicli Euro1 potranno circolare!

Il prossimo 1° novembre 2013, sarebbe dovuta scadere la deroga per circolare nell'Anello Ferroviario della città di Roma con le due ruote Euro1. La conseguenza? 90mila tra moto e scooter sarebbero stati a rischio di demolizione, senza contare le conseguenze sul traffico, visto che parte dei possessori delle due ruote a quel punto "fuorilegge", avrebbe probabilmente dovuto prendere l’automobile per recarsi al lavoro o in un qualsiasi altro luogo. Sono dunque "salvi" i 90mila possessori romani di veicoli a due ruote Euro1, visto che l’amministrazione capitolina ha scelto di far circolare i mezzi fino al 31 marzo 2014 e di cercare incentivi per rinnovare il parco.

Già nel 2012, Confindustria ANCMA e FMI riuscirono ad ottenere dall'Assessorato all'Ambiente uno slittamento di un anno del divieto di circolazione dei veicoli Euro1, a condizione che disponessero di una motorizzazione 4 Tempi. Secondo la memoria di Giunta, resa pubblica il 28 ottobre 2013 dall'Amministrazione capitolina, vengono concessi altri cinque mesi (5) ai possessori di motocicli e scooter per passare a motorizzazioni Euro2. Una conferma dunque, dell'Ordinanza n. 240 del 25.10.2012, firmata dall’allora sindaco Gianni Alemanno e che interessa i soli residenti. La principale novità consiste nel fatto che l'amministrazione comunale si impegna a trovare, di concerto con la Regione Lazio, i fondi necessari ad incentivare il ricambio del parco circolante. E’ un risultato decisamente importante, visto il momento in cui vive il nostro Paese, e dunque anche parte della popolazione romana. Oltre a questo, non è da sottovalutare il fattore ambientale, visto che le due ruote rappresentano la mobilità sostenibile.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , varie , codice della strada


Top