Attualità e Mercato

pubblicato il 29 ottobre 2013

EICMA 2013: il salone delle maxi naked

Potenti, muscolose, crude e strafottenti! Sono le “nude” che andranno all’invasione del 2014

EICMA 2013: il salone delle maxi naked
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 1
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 2
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 3
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 4
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 5
  • Aprilia Tuono V4 R ABS 2014 - TEST - anteprima 6

Cicli e ricicli storici. Sembra che i saloni della moto siano un po’ come la moda: dopo qualche anno o stagione, ritorna in auge qualche segmento. Se il 2012/2013 è toccato alle granturismo on-off (o enduro stradali se preferite) ritornare in scena alla grande, per il 2013/2014 ci si aspetta un vero e proprio Salone della Moto delle maxi-naked. Insomma la prossima primavera potreste entrare in un concessionario multimarca e sparare: "La voglio muscolosa, potente, precisa come un rasoio, con linee aggressive ed un motore incazzatissimo! Ah, magari che costi poco… sa, visto il periodo…". Ed in effetti potreste avere proprio tutto questo (ad eccezione magari dell’ultima richiesta…). EICMA 2013 aprirà tra pochi giorni e noi proviamo ad elencare marchio per marchio cosa vedremo o potremmo vedere.

APRILIA
La Casa di Noale ha già mostrato la propria maxi-naked, la Aprilia Tuono V4 ABS (leggi il test). Il prezzo è rimasto fissato in 16.230 euro (come la versione m.y. 2013), ma è stata profondamente aggiornata nel motore, nel comfort di guida e nell’elettronica. La potenza ora è di 170 CV a 11.500 giri/min (3 CV in più rispetto al precedente modello) e 111,5 Nm a 9.500 giri/min di coppia massima. Si tratta praticamente di una superbike priva delle carene che offre un rendimento esagerato nella guida su strada e consente di scendere in pista e divertirsi. Per il m.y. 2014 abbiamo poi l’ABS (9MP di Bosch) regolabile su tre posizioni ed ovviamente il pacchetto APRC.

BMW
L’Azienda dell’Elica ha da diverso tempo in cantiere quella che dovrebbe essere la S 1000 R (ancora non conosciamo il nome), versione "spogliata" della superbike S 1000 RR. Quest’ultima sviluppa 193 CV; facile dunque aspettarsi una potenza di oltre 180 CV per "superare" la KTM Super Duke 1290 R. Ormai la battaglia da parte del costruttore austriaco è stata lanciata ed i tedeschi di Monaco sicuramente punteranno in alto. Difficilmente mancherà un’elettronica sviluppatissima, come il BMW Motorrad Race ABS, il Dynamic Traction Contro DTC e le solite tre mappature del motore. Non dimetichiamo poi che nel segmento naked di alta cubatura dobbiamo includere la nuova BMW nineT, che anche se dotata di un propulsore di "appena" 110 cavalli a 7.750 giri/min e 119 Nm di coppia è pur sempre un 1200 cc.

DUCATI
A Borgo Panigale hanno in cantiere il nuovo Monster. Non si sa se sostituirà la Streetfighter S o l’affiancherà, ma potrebbe addirittura avere un altro nome. Di sicuro sappiamo che questa nuova maxi-naked ha il motore Testastretta 11° ma non possiamo sapere se è la versione installata sulla Multistrada o sul Diavel. Guardando però la spy pic si nota come il telaio a traliccio sia piccolissimo, fattore che fa pensare al fatto che il propulsore sarà portante come sulla 1199 Panigale. Attualmente questa moto è dunque decisamente "ignota". Staremo a vedere, inutile fare ulteriori ipotesi.

HONDA
Attualmente la casa dell’Ala ha in listino la CB1000R, una delle maxi naked a lungo più vendute del mercato grazie a caratteristiche di guidabilità che molte altre moto possono solo invidiare. Bocce cucite dal costruttore di moto più grande del Mondo sulle novità 2014, ma sinceramente non ci aspettiamo di azzardare nessuna nuova moto in questo segmento.

KAWASAKI
L’azienda di Akashi ha già prospettato un nuovo modello della fortunata serie Z grazie ad un video-teaser, per poi mostrare poco dopo appena un’immagine-teaser che mette in mostra una moto con linee decisamente slanciate e che dunque puntano verso l’alto. Si tratta ovviamente della nuova Kawasaki Z 1000 che sicuramente manterrà le linee in stile "manga", ovvero dotata di spigoli. Ci si aspetta un motore di circa 150 CV (la Z 1000 SX ora ne ha 142) e sicuramente non macheranno il controllo di trazione (il noto KTRC), la doppia mappatura motore e l’ABS. Probabilmente il prezzo sarà sui 12.000 euro.

KTM
Della Casa di Mattighofen sappiamo già tutto! La sua "bestia" ha impressionato tutti, sia chi ha avuto il piacere di guidarla, sia chi ha osservato i video, le immagini e soprattutto la scheda tecnica che parla di 180 CV a 8.870 giri/min, 144 Nm di coppia e appena 189 Kg di peso a secco. Non ci sono dubbi, attualmente lei è il riferimento. Costa 15.650 euro e promette divertimento assoluto. Il suo nome? Ovviamente KTM 1290 Super Duke R e come lei… nessuna!

MOTO GUZZI
Da Mandello del Lario non fanno sapere nulla, ma ci si aspetta una nuova moto con il propulsore V2 che equipaggia la California 1400 Custom e California 1400 Touring. Potrebbe essere la nuova Stelvio o magari… una nuova Griso. La Casa dell’Aquila saprà sorprenderci ancora una volta?

MV AGUSTA
La Casa di Schiranna pare non abbia al momento in programma una nuova naked. Punta tutto sulla nuova Rivale e sulla Turismo Veloce, lasciando dunque la scena alla 1090 (anche in versione R ed RR).

SUZUKI
Per quest’anno Suzuki propone a EICMA 2013 la nuova V-Strom 1000 e lo scooter Burgman 125/200, ma sappiamo che è allo sviluppo una GSR 1000 con motore di derivazione GSX-R 1000 (leggi il test). Si parla però del 2014, quindi è tutto rimandato all’anno prossimo.

TRIUMPH
Gli inglesi di Triumph hanno già mostrato il modello m.y. 2014 delle sue Triumph Speed Triple e Speed Triple R. Il modello standard offre ora cupolino e puntale sottomotore di serie (sono verniciati in tinta) e le protezioni nere per lo scarico. Ci sono poi delle filettature per i cerchi ruota e nuove decal, entrambe dorate. Il fanale posteriore è ora con lente trasparente ed il paraserbatoio è in gomma. Quanto alla versione R, guadagna cerchi in lega decorati con filettature in rosso, la "R" rossa sulle cover del radiatore verniciate in "Diablo Red", il cupolino ed il puntale sottomotore verniciati in tinta ed il coprisella monoposto. Come per la versione standard, abbiamo il fanale posteriore con lente chiara e le protezioni nere per l’impianto di scarico. Tutte e due vantano l’ABS di serie.

YAMAHA
La Casa dei Tre Diapason sta mantenendo come le altre due sorelle giapponesi l’assoluto segreto sui nuovi modelli. Dopo aver svelato e sorpreso con la MT-09, naked con propulsore a tre cilindri da 850 cc per 115 CV e 188 Kg in ordine di marcia, non ha sicuramente nessun motivo per rimpiazzare o affiancare un qualcosa alla FZ1. Probabilmente la scelta più saggia, visto che il segmento delle maxi-naked non è certo quello che oggi fa i numeri.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 1
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 2
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 3
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 4
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 5
  • BMW R nineT 2014 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 1
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 2
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 3
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 4
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 5
  • KTM Super Duke R 1290 2014 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Triumph Speed Triple - R 2014 - anteprima 1
  • Triumph Speed Triple - R 2014 - anteprima 2
  • Triumph Speed Triple - R 2014 - anteprima 3
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MV Agusta Brutale 2013 - 1090 - 1090 R - 1090 RR - anteprima 1
  • MV Agusta Brutale 2013 - 1090 - 1090 R - 1090 RR - anteprima 2
  • MV Agusta Brutale 2013 - 1090 - 1090 R - 1090 RR - anteprima 3

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , naked , saloni , varie , anticipazioni , anticipazione , 1200 , 1400 , eicma 2013


Top