Attualità e Mercato

pubblicato il 28 ottobre 2013

Roma: gli scooteristi… “mordono”!

Un rider allo stop intimato cerca di investire due vigilesse. Acciuffato, durante l’interrogatorio stacca una falange ad un vigile con un morso!

Roma: gli scooteristi… “mordono”!

Sembra quasi il titolo di un film horror, ma invece è realtà. Questa sorta di "Hannibal Lecter" è per la precisione uno scooterista che a Roma non si è fermato allo stop intimato da due vigilesse e dopo esser stato acciuffato ha pensato durante l’interrogatorio di mordere letteralmente la mano di un agente che ha perso la falange di un mignolo! E’ accaduto la settimana scorsa. Il "film horror" è iniziato nella mattinata del giovedì: le due agenti hanno cercato di fermare l’uomo a bordo del suo scooter, ma questo, invece di fermarsi, ha tentato anche di tirarle sotto. Grazie all’intervento di altri due poliziotti di Roma Capitale, il tizio è stato fermato e portato presso la sede locale di via Ostiense per essere interrogato. Qui il fermato ha dato in escandescenze ed ha aggredito l’agente Giuseppe Caracciolo a morsi procurandogli il distaccamento di parte del mignolo. Quest’ultimo è stato portato con urgenza all’ospedale San Giovanni dove è poi stato operato.

Il Sindaco di Roma Ignazio Marino ha così dichiarato a LaRepubblica.it: "Voglio esprimere la mia solidarietà all'ufficiale Giuseppe Caracciolo. A nome di tutti i romani voglio comunicare all'agente e alla sua famiglia che il Campidoglio si costituirà parte civile nel processo contro il suo aggressore. A Giuseppe Caracciolo auguri di pronta guarigione. Questo gravissimo episodio, - ha aggiunto il Sindaco della Capitale - mi induce a ritenere urgente il riconoscimento per la polizia locale delle stesse tutele previdenziali delle forze di polizia nazionali. Non è pensabile che si usino due pesi e due misure per situazioni analoghe. I nostri vigili nell'esercizio delle loro funzioni corrono stessi rischi e pericoli per perseguire il comune obiettivo della legalità e della sicurezza".

Nella serata il vigile è stato dimesso e purtroppo ha perso la falange, perchè non è stato possibile impiantarla nuovamente. L'agente di Roma Capitale è tornato a casa in discrete condizioni con una prognosi di diversi giorni per poter ovviamente recuperare dal trauma subito.
C’è dunque da rimanere allibiti di fronte ad un atto del genere. Se permettete la battuta, qualora decideste di passare per la Capitale… fate attenzione a non far arrabbiare nessun scooterista, o questo, potrebbe decidere di mordervi! Cose dell’altro mondo...

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , varie , citta


Top