Sport

pubblicato il 11 ottobre 2013

KTM 450 Rally 2014

Presentata la nuova “all terrain” da gara di Mattighofen. Niente dati ufficiali, ma è più compatta della precedente e promette molto!

KTM 450 Rally 2014

A metà marzo 2013 KTM aveva annunciato lo squadrone ufficiale già in corso, composto da Marc Coma, Ruben Faria e Kurt Caselli, comunicando allo stesso tempo la "chiusura" con il Re del Deserto, il francese Cyril Despres, passato in Yamaha Motor France. Della moto però, nessun notizia, se non che sia stata completamente rifatta. Proprio questa settimana vi abbiamo fornito le notizie in merito alla nuova Honda CRF 450 Rally 2014, ma da Mattighofen non sono arrivate nè immagini dettagliate nè dati significativi. Nessun "botta e risposta", o quasi, perchè la Casa in arancione ha però emanato un comunicato ufficiale con qualche foto di presentazione e poco altro. In attesa dunque di qualcosa di più, vi mostriamo i primi scatti e vi "raccontiamo" il possibile.

Chiaramente non possiamo sapere nulla di cosa sia stato effettuato sul motore (voci parlano di diverse modifiche, iniezione e distribuzione comprese…), ma una cosa è certa, il telaio è diverso. La moto utilizzata fino ad oggi infatti (non è certo un segreto), sfruttava il telaio della versione 690 Rally, adattato, a causa dei nuovi regolamenti che hanno sottodimensionato la cilindrata per il propulsore a 450 cc. Il nuovo chassis, sempre un traliccio al cromo-molibdeno, sarebbe dunque realizzato appositamente per il "piccolo" monocilindrico, un vantaggio in termini di peso (è più piccolo e corto) e probabilmente anche di guidabilità. Chiaramente il materiale delle sospensioni è WP Suspension. In tema di ciclistica poi, si nota dalle foto come la sezione posteriore sia diversa, visto che ora abbiamo un telaietto composito simile a quello sfruttato da Husaberg prima e Husqvarna poi. Cambiano poi le sovrastrutture, in generale più compatte: i serbatoi benzina anteriori sono stati rivisti nel design per offrire una maggiore guidabilità ai piloti (è presente una linea verticale trasparente per tenere d’occhio il carburante residuo), il cupolino è trasparente (pare sia la nuova moda, visto che anche Honda lo adotta N.d.R.) e si raccorda ad una nuova carenatura ed il telaietto reggistrumentazione è in fibra di carbonio. Attendiamo ulteriori dati da KTM, ma le moto correranno già in occasione della prossima gara, il Rally del Marocco 2013.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , rally , dakar 2014


Top