Novità

pubblicato il 10 ottobre 2013

Gas Gas: gamma enduro 2014

Le moto spagnole sono state riviste in diversi particolari, dal telaio al motore…

Gas Gas: gamma enduro 2014
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 1
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 2
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 3
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 4
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 5
  • Gas Gas: gamma enduro 2014 - anteprima 6

Gas Gas ha presentato la gamma 2014, linea di enduro che vedremo a EICMA 2013. Si tratta dunque dei modelli caratterizzati dal nome EC, disponibili sia a 2 che a 4 Tempi. Diverse le cilindrate, che vanno dalle piccole 125 cc alle più grosse 450 e che a loro volta si dividono in ulteriori segmenti. I modelli professionali a 2T sono sei: EC 125 R, EC 200 R, EC 250 R, EC 250E R, EC 300 R ed EC 300E R. Le moto sempre per l’utilizzo professionale a 4T sono tre: EC 250F, EC 300F ed EC 450F. Infine abbiamo i modelli adatti ad un utlilizzo normale che sono cinque: EC 200, EC 250, EC 250E, EC 300, EC 300E.

MOTORI RIVISTI
I tecnici spagnoli si sono concentrati soprattutto sui propulsori a 2 Tempi, cercando più affidabilità e maggior potenza. Il motore è stato rivisto: vi è infatti una nuova testa ed ora vi è una nuova pompa dell’acqua. La gamma racing, ad eccezione della versione da 200 cc vanta il nuovo pacco lamellare V-Force4 che ha la funzione di migliorare ed addolcire la potenza. I travasi della EC 125 Racing sono stati ridisegnati e sempre per questo modello vi è una nuova mappatura. Tutte le moto hanno invece un diverso disegno dell’albero motore, ed è stato poi rivisto il sistema di accensione ed i nuovi carter motore (in alluminio e realizzati con tecnologia a iniezione). Il carburatore è un Keihin PKWS da 38mm e abbiamo infine un nuovo impianto elettrico. I propulsori della gamma a 4 Tempi sono stati rivisti per avere un’erogazione più "morbida", mentre la più grossa EC 450 F vanta ora un nuovo sistema di scarico completo firmato FMF.

NUOVA CICLISTICA
Oltre alle nuove grafiche, la novità più importante sta nel telaio: questo è meno rigido del modello 2013 ed è più leggero di ben 2 Kg; secondo i progettisti poi, dovrebbe assicurare una maggiore stabilità. Con l’occasione, i tecnici hanno ridisegnato anche il telaietto posteriore (in alluminio). In tema di ciclistica, la forcella è una Marzocchi che per la gamma specialistica a 4T e le 300 a 2T è da 48 mm mentre le moto standard si tratta di una sospensione anteriore da 45 mm priva di cartuccia. Chiaramente la taratura è stata rivista per tutte. Il monoammortizzatore della gamma 2014 è ora un pluriregolabile realizzato in collaborazione con la Reiger che vanta un innovativo sistema: al suo interno vi è infatti un piccolo dispositivo termostatico che compensa le variazioni di viscosità dell’olio a seconda se il mono è caldo o freddo. L’impianto frenante vede una pompa freno Nissin abbinata ai dischi Galfer. I cerchi sono degli Excel rifiniti in nero satinato e abbinati a gomme Metzeler Six Days. L’arrivo del nuovo telaio ha poi permesso un serbatoio maggiorato con una capienza totale di 8,2 litri. Non manca un nuovo manubrio denominato Gas Gas Double Force ed una diversa strumentazione. Le pedane sono regolabili, abbiamo un diverso pedale del freno ed una nuova cover motore, mentre la corona vanta una nuova finitura in titanio.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , monocilindriche , enduro , fuoristrada , eicma 2013


Top