Novità

pubblicato il 7 ottobre 2013

Husqvarna Motorcycles: gamma 2014

Pronto il rilancio del brand con tanti nuovi modelli, alla riscoperta della “tradizione svedese” con la tecnologia austriaca

Husqvarna Motorcycles: gamma 2014

Husqvarna riparte alla grande! Dopo un piccolo "assaggio" al Motocross delle Nazioni con la TC300 Factory Racing, finalmente è stata svelata la gamma 2014, linea composta da enduro e cross che naturalmente avremo modo di ammirare e toccare da vicino in occasione di EICMA 2013. La location per la presentazione? Ovviamente la Svezia, precisamente a Uddevalla, famoso crossodromo dove si tiene ogni anno il MXGP of Sweden. Una sorta di "ritorno alle origini" per l’azienda che sin dagli anni ‘50 e ‘60 con leggende come Bill Nilsson, Torsten Halmann e Rolf Tibblin ha voluto solcare una strada nel mondo delle corse, ulteriormente confermata negli anni ‘70 da veri e propri mostri della specialità, quali Bent Aberg e Heikki Mikkola. E proprio come da tradizione, il rinnovo interessa la gamma enduro e motocross, grazie a sei nuovi mezzi da motocross (incluso un 85 cc per i più piccoli) e sette modelli da enduro. Inutile dirvi che le moto saranno prodotte presso lo stabilimento KTM a Mattighofen in Austria. Ma passiamo subito ai modelli: tutti riprendono il telaio in acciaio al cromo-molibdeno abbinato ad un telaietto posteriore composito di tre parti (consente di maggiore protezione per batteria, filtro aria e cavi elettrici) e sospensioni WP della gamma Husaberg, opportunamente rivisto. Arriveranno presso le concessionarie a novembre 2013.

MOTOCROSS: TC ED FC
La nuova gamma da motocross vede per le 2 Tempi la sigla TC, mentre per le 4 Tempi la sigla FC ed ovviamente sono tutte riviste nell’estetica con plastiche bianche e grafiche giallo/blu. Per le prime abbiamo dunque le TC 85 (con cerchi in due misure: 17/14 o 19/16), la TC 125 e la TC 250. Per le seconde invece ci sono la FC 250, la FC 350 e la FC 450. Per tutte le moto abbiamo dei manubri conici 827 Renthal Fatbar provvisti di paracolpi Renthal (vanta quattro settings) e abbinati a manopole Husqvarna ed una nuova sella. Le piastre di sterzo sono tutte lavorate al CNC e "abbracciano" una forcella a cartuccia chiusa da 48 mm. Al posteriore abbiamo invece un monoammortizzatore dotato del sistema DCC (Dual Compression Control). Quanto ai freni, troviamo un impianto Brembo di ultima generazione, con una nuova pompa freno e pinze flottanti abbinate a dischi Wave da 260 mm all'anteriore e 220 mm al posteriore.
Andiamo ora a vedere i propulsori (tutti di derivazione KTM), iniziando dalle 2T che si ispirano. Sia il 125 cc che il 250 cc vantano una nuova generazione di pacchi lamellari di aspirazione (frutto dell'intensa collaborazione con Boyesen) che dovrebbero assicurare un risposta migliore, una lunga durata ed un flusso di aspirazione ottimale. Il motore (il materiale del pistone è Vertex ed i segmenti sono stati ottimizzati per offrire più potenza ed affidabilità) è abbinato ad un cambio a 6 marce per la 125 cc e a 5 marce per la 250 cc con comando della frizione idraulica (Magura). Per quest’ultima abbiamo poi l’innovativa frizione DDS (Damped Diaphragm Steel) l’accensione modificabile su due tarature. Il peso della TC 125 è di 92,3 Kg con un prezzo fissato in 7.600 euro f.c., mentre la TC 250 pesa 97,8 Kg e costa 8.000 euro f.c.
Passiamo ora alle 4T, tutte e tre equipaggiate con il solo avviamento elettrico. Addio alla "testa rossa" dei precedenti modelli, in favore di una "testa gialla"! Ma oltre al particolare estetico, le nuove tre motorizzazioni offrono dei propulsori leggeri e compatti dotati di distribuzione DOHC (gli alberi a camme e i bilancieri sono rivestiti in DLC - Diamond Like Coating), valvole in titanio e pistone con fondo "bridged box" König. La frizione CSS (Coil Spring Steel) è ad otto dischi ed il comando idraulico è griffato Brembo. Per tutte abbiamo un cambio a 5 rapporti "chiuso" in un carter motore realizzato per pressofusione. Non manca lo storico logo Husqvarna che adorna i coperchi basamento dorati. La FE 250 ha un peso di 104,1 Kg ed il prezzo è fissato in 8.800 euro f.c., la FE 350 pesa 106,4 Kg e costa 9.100 euro f.c. ed infine la FE 450 ferma l’ago della bilancia a 107,6 Kg per un prezzo di 9.400 euro f.c..

ENDURO TE ED FE
La nuovissima linea da enduro vede per le 2 Tempi la sigla TE e per le 4 Tempi la sigla FE; chiaramente anch’esse sono tutte riviste nell’estetica con plastiche bianche e grafiche giallo/blu. Per tutte le moto abbiamo dei manubri a sezione conica della Neken anodizzati in argento dotato di paramani ed è previsto un paracolpi nella parte inferiore del telaio ed un serbatoio in polietilene. L’avviamento è elettrico (ad eccezione della TE 125) e tutte le moto sono dotate della forcella WP 4CS a cartuccia chiusa da 48 mm all’anteriore ("tenute" da piastre di sterzo sono lavorate al CNC) ed al posteriore un monoamortizzatore pluriregolabile WP con leveraggi dotati di sistema DCC (Dual Compression Control). Quanto ai freni, abbiamo un impianto Brembo di ultima generazione, con una nuova pompa freno e pinze flottanti abbinate a dischi Wave da 260 mm davanti e 220 mm dietro.
Vediamo ora ai motori, iniziando dalla gamma a 2T. Per tutte e tre le motorizzazioni, 125, 250 e 300 abbiamo un’erogazione della potenza commisurata all'uso specifico per l’enduro grazie alla valvola di scarico: le lamelle Boyesen, abbinate a pacchi lamellari di ultima generazione dovrebbero offrire un'eccellente risposta e durata, mentre la caratteristica del motore può essere ulteriormente adattata alle preferenze del pilota variando la rigidità della molla nella valvola di scarico. Il cambio è a 6 marce e la frizione è la DDS (Damped Diapgragm Steel) azionata da un comando Brembo. Il peso della TE 125 è di 96 Kg ed il prezzo è fissato in 7.600 euro f.c., la TE 250 pesa 104,4 Kg e viene 8.600 euro f.c. e la TE 300 pesa 104,6 Kg e costa 8.900 euro f.c..
I propulsori a 4 Tempi sono come quelli della gamma da motocross, ma naturalmente sono stati rivisti per la specialità, ad iniziare dall’albero motore (che come per la biella sono della Pankl), più pesante per "addolcire" l’erogazione. Abbiamo poi la versione con motore da 501 cc (510,4 cc effettivi), con la corsa di 72 mm, contro i 63,4 mm della 450. Diversa anche la trasmissione finale, non sono nella rapportatura, ma anche nella catena, una 525 X-Ring contro la 520 delle cross. Veniamo infine ai prezzi: la piccola FE 250, dal peso di 107,5 Kg viene 9.300 euro f.c., la FE 350 vede un peso di 109,2 Kg per un prezzo di 9.600 euro f.c., la FE 450 pesa 113 Kg per un costo d’acquisto fissato in 9.900 euro f.c. e la più grossa FE 501 dal peso di 113,5 Kg costa 10.100 euro f.c..

Husqvarna Motorcycles: gamma motocross 2014

Husqvarna Motorcycles: gamma motocross 2014

Husqvarna Motorcycles: gamma enduro 2014

Husqvarna Motorcycles: gamma enduro 2014

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , monocilindriche , enduro , cross , fuoristrada , eicma 2013


Top