Sport

pubblicato il 3 ottobre 2013

WSBK 2013: il weekend di Magny Cours

Ancora una volta il titolo potrebbe essere assegnato in Francia. La situazione in classifica e gli orari in TV

WSBK 2013: il weekend di Magny Cours

Il Campionato Mondiale eni FIM Superbike torna in Europa per il penultimo appuntamento stagionale, dopo il weekend di Laguna Seca dello scorso 29 settembre. La truppa del Mondiale Superbike si sposta in Borgogna, per la precisione a Magny-Cours, per due delle quattro manche ancora a disposizione per l’assegnazione del titolo.
Questo round sarà decisivo per le sorti del Mondiale, che potrebbe ancora una volta vedere l'incoronazione del vincitore in terra francese (qui fu Max Biaggi a vincere il titolo nel 2012, grazie a quel famoso mezzo punto su Tom Sykes). La classifica ancora vede quattro contendenti per il titolo: Tom Sykes, dopo la vittoria in Gara 1 a Laguna Seca, ha incrementato il proprio vantaggio in classifica sul primo degli avversari, che risponde ora al nome di Eugene Laverty, che grazie alla vittoria in Gara 2
si è preso il secondo posto in classifica (a meno 23 punti) ai danni del compagno di squadra Sylvain Guintoli, a 24 punti. La prestazione non convincente di Marco Melandri lo costringe a un distacco di 42 punti dalla vetta che inizia a farsi importante per le chance di vittoria dell’italiano. Tra i quattro bisognerà sicuramente fare attenzione a Guintoli che corre in casa e spera di ripetere l'ottima prova dell'anno passato, quando ottenne il successo in gara 1, sul bagnato, in sella ad una Ducati.

OUTSIDER DI LUSSO: MICHELE PIRRO E VINCENT PHILIPPE
Davide Giugliano, dopo il secondo posto di domenica scorsa a Laguna Seca, punta nuovamente al podio per concludere al meglio la stagione, mentre Jules Cluzel, reduce dal suo miglior piazzamento stagionale (sesto in gara), vuole far bene davanti al pubblico amico, che aveva assistito lo scorso anno alla sua vittoria in Supersport. Cluzel potrà fare affidamento per questa gara anche sul supporto del francese Vincent Philippe, che dall’alto dei suoi otto titoli mondiali endurance (l’ultimo vinto a Le Mans poche settimane fa con la Suzuki S.E.R.T.) di certo non starà a guardare il gruppo su una pista che conosce a menadito avendoci corso varie volte il Bol d’Or.
In casa Honda, Leon Haslam affronterà questa trasferta con la serenità del rinnovo contrattuale per un'altra stagione con il team Pata Honda, che ha riconfermato anche il suo compagno, Jonathan Rea, ancora infortunato e sostituito dal romano Michel Fabrizio. Fortemente in dubbio la partecipazione di Loris Baz all'evento di casa. Il giovane transalpino sottoporrà i risultati degli esami svolti ai medici di gara, prima dell'inizio dell'attività in pista, e sarà comunque presente in circuito da giovedì per incontrare i suoi fan in una serie di eventi dedicati al pubblico. La martoriata squadra Ducati schiererà una pedina che potrebbe rivelarsi una grossa sorpresa, visto che stavolta sulla sella lasciata libera da Carlos Checa salirà Michele Pirro, tester Ducati MotoGP, che si è sempre messo in evidenza in tutte le gare alle quali ha partecipato in sostituzione di colleghi infortunati. Che sia la volta buona per Michele per guadagnarsi un sellino ufficiale nel 2014? Chiudiamo con un altro ritorno: Lorenzo Lanzi farà il suo ritorno in SBK in sella alla 1198RS del neonato team Mesaroli Racing Ducati. La squadra italiana parteciperà anche all'epilogo stagionale di Jerez.

GLI ORARI IN TV
Sabato 05 Ottobre
09:40 – Italia 2 – Superbike Qualifiche
14:45 – Italia 1 – Superbike Superpole
16:05 – Italia 2 – Supersport Qualifiche

Domenica 06 Ottobre
08.55 – Italia 2 – Superstock Warm-up
09.20 – Italia 2 – Superbike Warm-up
09.45 – Italia 2 – Supersport Warm-up
10:20 – Italia 2 – Superstock Gara
11:30 – Italia 1 (alle 12:00 anche Italia 2) – Superbike Gara 1
13:30 – Italia 2 – Supersport Gara
15:00 – Italia 1/Italia 2 – Superbike Gara 2

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , gare , piloti


Top