Novità

pubblicato il 25 settembre 2013

Mitas Sport Force: un nuovo radiale sport touring

Arriva dalla Repubblica Ceca e sarà presto disponibile anche in Italia

Mitas Sport Force: un nuovo radiale sport touring

La Mitas è un costruttore di pneumatici con sede in Repubblica Ceca, conosciuto in Europa soprattutto nel settore dei pneumatici ad uso agricolo. L’azienda ceca è specializzata anche nella costruzione di pneumatici auto su licenza della Continental ed ha una linea di gomme moto che fino ad oggi venivano commercializzate con il marchio Sava, note soprattutto nel settore offroad e scooter. Con l’ingresso di Savatech nel gruppo CGS, la linea di coperture moto progressivamente passerà dal marchio Sava a quello Mitas.

SPORT FORCE: IL RADIALE SPORT TOURING
La Mitas ha deciso oggi di scendere in campo anche nel settore delle coperture stradali di alte prestazioni, presentando il nuovo radiale moto, denominato Sport Force, che viene prodotto negli stabilimenti Savatech, recentemente acquistati dal gruppo CGS. Si tratta di una copertura destinata a moto da turismo e naked e sarà disponibile in 3 misure anteriori e 5 posteriori.
Lo sport force si va ad inserire in un segmento di mercato molto agguerrito, dove i leader si chiamano Pirelli angel GT, Michelin Pilot Road 3 e Dunlop Roadsmart 2, quindi è chiamato ad offrire prestazioni davvero elevate se vuole avere probabilità di successo. Il responsabile del dipartimento r&d, Bojan Rupar ha descritto così il pneumatico: "Il radiale Sport Force è il risultato di un progetto durato 4 anni e sviluppato internamente dal reparto R&D di Savatech. È basato sull’esperienza di lunga data sviluppata con la progettazione di pneumatici stradali e scooter che, unitamente all’utilizzo dei materiali più moderni e ad alcune innovative soluzioni tecniche, ha prodotto questo pneumatico molto performante".

TECNOLOGIA
Lo Sport Force è un radiale costruito secondo i più recenti dettami della tecnologia dei pneumatici. Seguendo le abitudini dei vari costruttori di gomme, di assegnare delle sigle ai propri processi progettuali e costruttivi, anche Mitas conia le proprie, che sono: OGT 3D (3-D Optimum Groove Technology), una tecnologia che ottimizza design e profondità delle scanalature del battistrada, per conferire alla gomma maneggevolezza e minore surriscaldamento della mescola. Poi viene dichiarata la Strong Carcass Technology (SCT), che dovrebbe essere in grado di mantenere la rigidità della carcassa, e la conseguente performance del pneumatico, anche in presenza di usura importante. Per le mescole la Mitas dichiara l’utilizzo di elastomeri di avanzata tecnologia S-SBR che, miscelati ai filler e ad altri speciali additivi, dovrebbero garantire grip stradale e resistenza all’usura.
Per il disegno del battistrada, la Mitas ha studiato lo Sport Force in modo che soddisfi le caratteristiche Sport Touring: quindi troviamo sull’anteriore che la profondità al centro del battistrada è leggermente inferiore, e va aumentando laddove l’usura è maggiore, per poi diminuire nuovamente verso la spalla del pneumatico, divenendo quasi slick. Nel caso dei pneumatici posteriori, la profondità al centro è maggiore, poichè in questo punto si registra la maggiore usura e il maggior drenaggio su terreni bagnati. Essa poi diminuisce man mano che ci si sposta verso la spalla divenendo simile ad un pneumatico slick, in grado di garantire il massimo grip in piega.
Le misure già disponibili sono:
120/70 ZR17 (58W) TL
150/60 R17 (66W) TL
160/60 ZR17 (69W) TL
180/55 ZR17 (73W) TL
Mentre nel corso del 2014 arriveranno le:
110/70 ZR17 (54W) TL
120/60 ZR17 (55W) TL
190/50 ZR17 (73W) TL
190/55 ZR17 (75W) TL

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , 1000 , 600 , gomme , tecnica , 800 , 1200


Top