Itinerari

pubblicato il 4 ottobre 2013

Partireper: il viaggio di Gionata Nencini

Il Giro del Mondo in otto anni su una Honda Transalp. Oltre 200.000 Km... di esperienze!

Partireper: il viaggio di Gionata Nencini
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 1
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 2
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 3
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 4
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 5
  • Partireper: il viaggio di Gionata Nencini - anteprima 6

Si chiama Gionata Nencini, è di Firenze e nel 2005 ha deciso di intraprendere "Il viaggio", quello che sai quando parti, ma non sai quando torni. All’epoca aveva 21 anni e con pochi soldi in tasca (come la maggior parte dei viaggiatori), acquistava una Honda Transalp di terza mano del 1987. Il costo della moto? 800 euro. Con lui alla partenza, solo 2.200 euro, nessuna patente internazionale né il Carnet de Passages en Douane (CPD). Assicurazione medica? No. Visti consolari? Nemmeno. Ma peggio ancora, con lui nessun GPS, niente mappe né un kit per riparare le gomme per eventuali forature! Come se non bastasse… Gionata non aveva nè competenze meccaniche né competenze di guida in offroad. Con lui però, una chitarra e dell’olio d’oliva. Ma non è forse così che inizia ogni vera avventura?

Ovviamente tutte le persone care, a lui vicine, hanno cercato di fargli cambiare idea, ma nulla, Gionata era sicuro di se stesso, deciso a partire. Otto gli anni, racchiusi in questo video con le più belle immagini con uno stupendo sottofondo dei Rolling Stones, ed un sito, Partireper.it dove è racchiusa la sua esperienza (trovate tutti i video e le curiosità). Sono ben 250.000 i Km percorsi con ben 42 Paesi attraversati e quattro Continenti toccati. Chiaramente, per esigenze di budget si è anche dovuto fermare per lavorare (in cinque Stati diversi), ha fatto il cuoco, l’aiuto stilista, l’animatore e molto altro ancora. Si è poi attivato per offrire il proprio aiuto, per salvare le balene, per offrire un’istruzione ai bambini del Terzo Mondo… e purtroppo non è mancato un incidente, dove "fortunatamente" se l’è cavata con una gamba rotta, un trauma cranico e qualche punto si sutura. Nulla di speciale o di così grave da fermarlo una volta rimessosi in sesto e riparata la moto! Ha appreso due lingue, ha conosciuto migliaia di persone, visitato luoghi, ma soprattutto ha vissuto! Jugoslavia, Croazia, Grecia, Turchia, Cina, Indonesia, Australia, Nuova Zelanda, Alaska, Canada, nuovamente parte degli Stati Uniti d’America, Messico, il Canale di Panama e giù lungo i Paesi andini, l’Argentina, il Brasile… Gionata ce l’ha fatta, e a noi non resta che gustarci il suo video e fargli i complimenti. Buona visione!

Partireper: il viaggio di Gionata Nencini

Partireper: il viaggio di Gionata Nencini

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Itinerari , bicilindriche , curiosità , varie , turismo , personaggi , viaggi , record


Top