Itinerari

pubblicato il 24 settembre 2013

16° European Bike Week: un successo, anche per Harley-Davidson

Più di 100.000 motociclisti si sono reacati a Faaker See in Austria. Una settimana all’insegna delle due ruote

16° European Bike Week: un successo, anche per Harley-Davidson
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 1
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 2
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 3
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 4
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 5
  • 16° European Bike Week 2013 - anteprima 6

L’inizio di settembre è per i motociclisti sinonimo di… European Bike Week! In scena da martedì 3 a domenica 8 settembre 2013, ha per l’ennesima volta raccolto un successo enorme e consensi con oltre 100.000 bikers Harley-Davidson giunti nella tranquilla cittadina austriaca di Faak am See, consacrandola a indiscussa capitale europea del bicilindrico a V. L'evento di quest'anno, in particolare, completa un'epica stagione di appuntamenti attraverso i quali il brand H-D ha celebrato il suo 110° Anniversario. Nato nel 1998, il raduno annuale organizzato nel suggestivo paesaggio della Carinzia, idillio tra monti e laghi, è stato ancora una volta scenario di cinque giorni e cinque notti di musica dal vivo, grande intrattenimento, fantastici giri in moto e tutto il mondo della Casa di Milwaukee.

75.000 MOTO!
Completamente gratuita, ha accolto e raccolto rider di ogni fede, non solo possessori del mito americano, e li ha uniti in un comune 'grazie', mostrando loro tutta la gratitudine da parte dell'iconico produttore a stelle e strisce nei confronti dei propri appassionati e il vero senso del l’esperienza H-D. Spettacolare la strada panoramica che abbraccia il lago di Faak, che si è trasformata in un percorso a senso unico per la durata della manifestazione, animata da un rombo costante di circa 75.000 moto. Dal gruppo originale degli Asia, alla spettacolarità dei The Leningrad Cowboys, alla tribute band Guns N' Roses Experience per poi continuare con i Triggerfinger e The Affray, il palco principale allestito nell’Harley Village ha ospitato per tutta la settimana alcune incredibili performance. Dal palco principale ad ogni bancarella o bar nel raggio di tre chilometri, una serie di altre band locali e internazionali, hanno trasformato l’Harley Village nel centro dell’intrattenimento musicale. Uno dei momenti più attesi della festa è stato come sempre il Custom Bike Show e quest'anno non ha fatto eccezione grazie alla presenza dei migliori costruttori custom in Europa, in gara per aggiudicarsi i premi messi in palio. Tra la giuria, Adam Ames (Product Manager) e Scott Miller (Vice President of Styling and Product Development Operations) della Harley-Davidson Motor Company. "Mi sono divertito nel vedere moto caratterizzate da elementi d'epoca uniti a un gusto moderno", spiega Adam. "Forse un sapore antico, ma davanti una ruota anteriore di diametro maggiore. I costruttori hanno inventato alcune tecniche eccezionali per fondere le due cose insieme e aggiungere uno stile individuale". La moto vincitrice nella categoria People’s Choice, è stata la fantasiosa "Behemoth Bike" real izzata da Game Over Motorcycles, ispirata ad una band metal polacca, i Behemoth. La giuria di esperti internazionali ha nominato la "Unbreakable", ultima creazione a cura dei maestri custom tedeschi della concessionaria ufficiale Thunderbike, come moto vincitrice per la categoria Best in Show mentre ad aggiudicarsi il titolo di Best Modified, la "One Way Machine" dalla Germania, che ha fatto guadagnare al suo proprietario un premio di 3.000 euro in Ricambi ed Accessori originali Harley-Davidson.

1.600 DEMO RIDE!
Da segnalare, durante lo svolgimento della manifestazione, più di 1.600 demo ride in sella a tutti i modelli della gamma Harley-Davidson 2014, tra cui lunghi test della piattaforma Project Rushmore recentemente presentata, prima opportunità e primo contatto in Europa per questo nuovo prodotto rivoluzionario.
La parata di sabato, mai così popolare, è iniziata con l'inaugurazione di una statua ispirata al mondo H-D, eretta dalla comunità locale in onore del sostegno offerto da Harley alla regione. Oltre 25.000 moto hanno preso parte all’appuntamento, scortate dalla polizia locale e dalle autorità regionali. Il tempo è stato splendido così come per tutta la settimana e per gran parte del percorso della parata. L'ultima notte dei festeggiamenti, l’International Director of Customer Experience di Harley-Davidson, Nigel Villiers, è salito sul palco principale dell’Harley Village per nominare il vincitore della lotteria "Acquista un Pin-Vinci una moto". Ewa Salewska, dalla Polonia era letteralmente in estasi quando è stata chiamata a ritirare la sua nuova Harley-Davidson Dyna Switchback. Harley-Davidson ha già in programma l’evento del prossimo anno che si svolgerà dal 2 al 7 settembre 2014.

Autore: Redazione

Tag: Itinerari , bicilindriche , raduni , varie , turismo , custom


Top