Sport

pubblicato il 18 settembre 2013

WSBK 2013: Carlos Checa out, Ducati alla ricerca di un sostituto?

Le radiografie hanno evidenziato una frattura all’anca. 10 settimane di stop per il Campione spagnolo

WSBK 2013: Carlos Checa out, Ducati alla ricerca di un sostituto?

Continuano ad arrivare cattive notizie per la Ducati e per i suoi piloti, la maggior parte dei quali infortunati. Il weekend dello scorso GP di Turchia è stato davvero difficile per il Team Alstare, che si è trovato senza piloti dopo le cadute di Carlos Checa e Ayrton Badovini, con il primo out già al venerdì e l’italiano che stoicamente ha preso il via in Gara 1 con una gamba gonfissima e dolorante.
Rientrato in Spagna, Carlos Checa è stato sottoposto ad ulteriori esami che hanno evidenziato anche una frattura del bacino. Un brutto colpo per il portacolori del Team SBK Ducati Alstare, che dovrà affrontare un intervento chirurgico ed un periodo di recupero di almeno dieci settimane.
Quindi, oltre alla frattura al Radio della mano sinistra, Checa si ritrova anche con quella del bacino all’altezza dell'attacco della testa del femore. L’intervento è stato programmato per oggi, mercoledì 18 settembre, per mano del Dott. Ribas della clinica Dexeus, un collega del Dott. Mir.

A questo seguirà un inevitabile e lungo periodo di recupero che non prevede purtroppo il suo rientro in pista entro la fine della stagione. Questo potrebbe suonare come un addio definitivo di Carlos alla Ducati, visto che già a Istanbul il suo manager Vergani avrebbe ventilato un ipotetico passaggio in Kawasaki al posto di Loris Baz.
Ducati nel frattempo è in cerca di un sostituto che possa salire sulla 1199 Panigale di Checa già dalla prossima gara di Laguna Seca del 29 settembre prossimo. A quanto pare Nicky Hayden potrebbe essere pronto alla firma con il Team Aspar e l’Aprilia per il 2014, altrimenti potrebbe essere davvero il candidato giusto per debuttare a Laguna sulla pista che ha sempre amato e tentare di portare alla vittoria la bella e sfortunata Panigale.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , bicilindriche , pista , piloti , 1200


Top