Curiosità

pubblicato il 29 agosto 2013

Mythbusters: le moto non camminano sull’acqua

La popolare trasmissione di Discovery Channel prova a sfatare un mito… ma non ci riesce

E’ possibile viaggiare sull’acqua in motocicletta? Beh, in linea del tutto teorica la risposta potrebbe essere affermativa. Volendo fare un esercizio puramente accademico, si potrebbe ipotizzare che una moto che viaggi a velocità sufficientemente elevata, e in grado di garantirsi una spinta propulsiva in acqua, potrebbe anche essere in grado di planare sulla superficie. Detto questo, ad occhio e croce una moto in grado di farlo dovrebbe essere molto leggera, potentissima e dovrebbe avere un pneumatico posteriore molto grosso e palettato per generare spinta in acqua. Più o meno questo stesso ragionamento è stato fatto da Adam Savage e Jamie Hyneman, i conduttori della popolare trasmissione televisiva Mythbusters, in onda dal 2003 su Discovery Channel.

NO… LE MOTO NON VIAGGIANO SULL’ACQUA
Come sa chiunque abbia guardato almeno una volta la divertente serie televisiva, i due protagonisti/conduttori passano il loro tempo a cercare di sfatare miti e luoghi comuni con un approccio che è un po’ un ibrido tra scientifico, empirico e spettacolare… Adam e Jamie pianificano al meglio la riproduzione pratica reale del mito e poi si lanciano negli esperimenti per raggiungere l’obiettivo prefissato.
Per cercare di sfatare il mito secondo cui le moto non possono viaggiare sull’acqua, i due hanno preso una Honda da cross, presumibilmente una CR500AF in modo da avere la massima potenza disponibile, con il minimo peso, e si sono lanciati a tutta velocità su un laghetto. Il privilegio di sperimentare la riuscita è toccato a Jamie, che equipaggiato di una muta ma con casco e paraschiena si è lanciato a tutto gas sullo specchio d’acqua. La rincorsa è stata scelta sufficientemente lunga per far raggiungere alla moto la velocità di circa 80 miglia orarie (128 km/h) nel momento di entrare in acqua. Il risultato? Beh, lo vedete da soli: Jamie, spostando tutto il peso all’indietro ha cercato di non far inabissare subito la ruota anteriore riuscendo a precorrere sull’acqua circa 300 piedi, poco più di 90 metri. Di conseguenza il mito è stato confermato: le moto non cammimano sull’acqua, ma ad ogni modo il risultato ottenuto è davvero rimarchevole, oltre che altamente spettacolare! E tanti complimenti a Jamie Hyneman... ci vuole fegato per lanciarsi in una prova tanto idiota, dove il rischio di farsi male non era poi così remoto!

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , monocilindriche , curiosità , cross , personaggi famosi


Top