Special e Elaborazioni

pubblicato il 22 agosto 2013

Vilner Custom Ducati Diavel AMG

L’ultima special del customizer Bulgaro è una rara Diavel AMG rivista per renderla ancora più esclusiva

Vilner Custom Ducati Diavel AMG

La Ducati Diavel AMG è stata la prima e unica moto di Borgo Panigale che ha potuto fregiarsi di entrambe i marchi delle due aziende, al tempo della collaborazione di marketing tra Ducati e Mercedes. Sì perchè, come ben sappiamo, pochi mesi dopo la sua presentazione, e pochissime settimane dopo che i primi esemplari sono stati spediti ai Ducati Store, l’acquisizione di Ducati da parte di Audi ha messo fine alle azioni congiunte tra Bologna e Affalterbach. Detto ciò, la Diavel AMG si è trovata a passare da moto costruita in serie limitata a vera rarità, visto che in tutto il mondo ne sono circolati pochissimi esemplari. Uno di questi è finito in Bulgaria nelle mani di un appassionato che, non pago di aver acquistato un oggetto di per sé fuori dal comune, lo ha affidato alla Vilner Custom affinchè diventasse ancora più esclusivo.

IL TOCCO DI VILNER
Il preparatore bulgaro Vilner Custom si è già fatto conoscere per altre realizzazioni fatte su moto di varia estrazione, molte di esse caratterizzate da un gusto estetico anche discutibile. Stavolta si è dedicato alla Diavel, moto che già di suo sfoggia un design estremo, ancor di più in versione AMG, e quindi il compito diventava doppiamente difficile, soprattutto per il rischio di snaturare completamente il lavoro fatto dai designer di Borgo Panigale. Le modifiche fatte da Vilner, infatti, si sono limitate a poche parti e a dettagli volti a incrementare il valore del mezzo senza cercare soluzioni stilistiche esagerate. A sentire la voce di Vilner: "abbiamo rimaneggiato questa bestia muscolosa, non perché non ci piacesse o non apprezziamo il lavoro fatto dai disegnatori di Ducati e AMG, ma perché il nostro cliente voleva possedere la versione più personale e costosa della Diavel AMG. E per noi, metterci mano dopo che già la moto è stata attenzione della AMG è stato davvero complicato! Dopo quattro mesi di progetti e tre settimane di lavoro siamo arrivati alla definizione finale. Abbiamo scelto di mantenere parte della colorazione bianco perla originale e di verniciare le parti fatte da noi nello stesso modo. Abbiamo realizzato una nuova mascherina sul fanale, nuovi convogliatori per l’aria impreziositi da strisce in pelle nera con impunture bianche e poi abbiamo rifatto il parafango anteriore in modo che vada a coprire gli steli della forcella. Anche la coda è cambiata, perché quella originale è l’unica parte della Diavel che non ci piaceva: la abbiamo resa più snella per alleggerire tutta la visione posteriore della moto e abbiamo aggiunto degli elementi in bianco attorno ai fanali posteriori".
Il resto è rimasto originale, così ritroviamo gli spettacolari cerchi AMG, la sella in Alcantara e lo scarico sportivo AMG. Quanto sia costata questa Diavel AMG speciale non è dato sapere, ma il tuner bulgaro si è sbilanciato dicendo che la moto è costata "una considerevole quantità di soldi…"

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Special e Elaborazioni , bicilindriche , special , custom , 1200


Top