Itinerari

pubblicato il 7 agosto 2013

Bosch: il progetto Ride the Way superata quota 30.000 fan sulla pagina Facebook

In appena tre mesi sono state scaricate oltre 43.000 App dedicate

Bosch: il progetto Ride the Way superata quota 30.000 fan sulla pagina Facebook

Abbiamo già parlato del progetto Ride the Way di Bosch, appena tre mesi fa (era maggio). Pensato per i motociclisti ed in generale per tutti gli appassionati delle due ruote, ha da poco raggiunto un traguardo importante: oltre 30.000 fan sul social network Facebook, tutto con un alto livello di interazione sui contenuti stessi. Secondo traguardo, è l’omonima App, disponibile per sistemi iOS e Android: sono infatti 43.000 i download, sempre in appena tre mesi. Questo per capire quanto questa operazione possa essere definita un vero e proprio successo. E non finisce qui, perchè il successo della App è confermato dal suo posizionamento nella classifica delle 100 App più scaricate della categoria viaggi (è al 54° posto per iOS e all’80° per Android) e dagli oltre 800 itinerari creati dagli utenti. Questa applicazione consente di commentare, valutare o creare percorsi, condividerli con la community e sulla propria pagina Facebook, fornendo anche la possibilità di organizzare eventi, invitando amici o nuovi compagni di viaggio. Con l’App è possibile individuare l’itinerario più adatto impostando alcuni parametri come la tipologia di percorso, l’area geografica, la durata, il chilometraggio e la difficoltà. Vi è inoltre la possibilità di creare il proprio itinerario sia in modalità live, utilizzando il GPS, sia in remoto dal sito internet. Tutti i tragitti sono personalizzabili grazie a un ricco archivio di punti di interesse come panorami, aree di sosta, punti di ristoro.

Piacevole il fatto che l’App offra quattro modalità di personalizzazione dell’interfaccia basate sulla propria tipologia di moto, e numerosi traguardi da sbloccare e aggiungere alla propria carriera di biker. Per partire preparati al meglio, Bosch fornisce anche una serie di consigli per mantenere la moto sempre in perfette condizioni e guidare in sicurezza. L’App Ride the Way amplia e completa il progetto web di Bosch Ride the Safety, nato nel 2012 per promuovere la cultura della sicurezza sulle due ruote e per diffondere la conoscenza del sistema ABS. Non è una novità che l'importanza di questa tecnologia sia stata riconosciuta anche in ambito internazionale. Secondo la legislazione UE, infatti, tutte le moto con cilindrate superiore ai 125 cc in futuro dovranno essere obbligatoriamente equipaggiate con l'ABS. Dal 1 gennaio 2016 la legge verrà applicata a tutte le omologazioni e dal 2017 al nuovo immatricolato. Per le cilindrate inferiori ai 125 cc, la legge prevederà l'obbligo dell'ABS o di un sistema di frenata combinata (CBS). Non resta che dare un’occhiata ai link che trovate nell’introduzione.

Autore: Redazione

Tag: Itinerari , curiosità , varie , turismo , tecnologia , sicurezza , viaggi , abs


Top