Itinerari

pubblicato il 20 agosto 2013

Proposte di viaggio last minute con OmniMoto.it

Vi è rimasto qualche giorno di ferie e volete partire? Ecco cinque proposte per un viaggio in moto “mordi e fuggi”

Proposte di viaggio last minute con OmniMoto.it

Ferragosto è andato, molti di voi saranno già tornati dalle vacanze e qualcuno sarà ancora bellamente "spiaggiato" al sole a recuperare le energie per la prossima stagione lavorativa. Se però siete già tornati in città e qualche giorno di ferie vi rimane, perché non caricare la moto e partire per una vacanzina "mordi e fuggi" di due o tre giorni? Questa potrebbe essere l’occasione giusta per visitare qualche angolo del nostro Stivale che non siete mai riusciti a vedere, e immergervi in realtà locali e regionali che gli italiani spesso dimenticano. Beh, se avete ancora qualche giorno da spendere, perché non scegliete qualche mèta tra i viaggi che OmniMoto.it vi ha proposto in passato? Ci proviamo noi a invogliarvi con cinque itinerari tra i più belli che abbiamo avuto la fortuna di percorrere in moto e che ci sono più rimasti nel cuore. Si parte!

VIAGGIO 1: LE DOLOMITI FRIULANE E AMPEZZANE
Iniziamo con un classico che sarà apprezzato soprattutto dai motociclisti del nord-est italico: un giro ad anello di un paio di giorni che parte e torna in Veneto visitando i passi a cavallo tra Trentino, Friuli e Veneto. Un itinerario ricco di curve e di bellezze naturali ci conduce alla riscoperta di luoghi che portano ancora i segni di un recente passato: le Dolomiti Friulane a ridosso della diga del Vajont, dove avvenne l’omonima tragedia, e le Dolomiti d’Ampezzo, teatro delle cruente battaglie della Grande Guerra.
Paesaggi tipicamente alpini fanno da contorno a strade molto godibili e a tratti impegnative, per le quali una maxi enduro da turismo è l’ideale per arrampicarsi su e giù per i tornanti.
Noi abbiamo fatto questo viaggio con una Honda Crosstourer, che si è trovata perfettamente a suo agio.
Per tutte le informazioni utili a replicare il nostro viaggio cliccate qui.

VIAGGIO 2: UMBRIA, CUORE VERDE
Un altro itinerario che sicuramente vi consigliamo, vi porterà a scoprire i borghi e le strade più belle dell’Umbria. La centralità di questa regione nello Stivale la rende facilmente raggiungibile sia dal nord che dal sud, e quindi che abitiate a Milano o a Napoli poco importa, potete lasciare la città di venerdì pomeriggio e arrivare in Umbria per cena.
La regione è formata per il 63% da territorio collinare ed il 31% è montuoso e l’elemento che la distingue dalle altre regioni è sicuramente l’abbondanza di verde, talmente esteso che le è valso il titolo di "polmone verde d’Italia". La natura è dunque l’elemento principale qui, e gli elementi storici quali monumenti, chiese, castelli e quant’altro sono la cornice che rende completo questo splendido territorio. L’Umbria è perfetta per godersi la propria moto, sia sotto il punto di vista del piacere di guida che per quanto riguarda gli itinerari turistici e l’enogastronomia. Visto che per questo viaggio non abbiamo previsto sterrati, lo abbiamo fatto agevolmente in sella a una Yamaha Fazer 8 ABS con cui siamo andati prima verso Gubbio, nel Nord, e poi giù al Lago di Piediluco, dove le Cascate delle Marmore ci hanno rinfrescato.
Per tutte le informazioni utili a replicare il nostro viaggio cliccate qui

VIAGGIO 3: L’ISOLA D’ELBA
Tra i cinque itinerari che vi proponiamo, quello all’Isola d’Elba lo suggeriamo a chi magari quest’anno è già partito in moto e non è stato al mare. Se vi avanza qualche giorno e volete prendere un po’ di sole prima di tornare in città, sicuramente l’Elba è una destinazione ideale sia perché è facilmente raggiungibile dalle principali città italiane, sia perché offre scenari splendidi che si possono "consumare" in pochi giorni.
Considerato il consueto affollamento estivo, vi consigliamo di andare sull’Isola d'Elba se avete intenzione di muovervi a settembre. Vista la ridotta estensione dell’isola e la morfologia delle sue strade, l’Elba è perfetta per essere scoperta anche con un maxi scooter e noi ci siamo andati con un TMax.
Non solo mare, però, perché all'Elba troverete anche spunti artistici interessanti, per la maggior parte lasciati dalla presenza Napoleonica sull'Isola, ma anche un pizzico di archeologia industriale, con i resti degli impianti minerari.
Per tutte le informazioni utili a replicare il nostro viaggio cliccate qui

VIAGGIO 4: LE ALPI TRA ITALIA E SVIZZERA
Il quarto itinerario che vi suggeriamo oggi è un altro grande classico battuto dai motociclisti del nord Italia, specie dei Lombardi. La relativa vicinanza della Valtellina e della Svizzera all’area del milanese fanno di questo viaggio un classico per un weekend fuoriporta, alla ricerca di scenari incredibili ma anche di buon cibo. I passi più importanti inclusi nel nostro itinerario sono Lo Stelvio, il Fuorn, il Bernina e il Maloja ma la ricchezza dei luoghi visitati è perfetta per inventare mille deviazioni dell’ultimo momento. Questo viaggio lo abbiamo fatto con una moto del tutto fuori contesto, una Ducati Diavel preparata dalla Rizoma, ma se dovessimo ripeterlo ovviamente lo faremmo con una maxi enduro da turismo o con una bella sport tourer.
Per tutte le informazioni utili a replicare il nostro viaggio cliccate qui

VIAGGIO 5: IL GRAN SASSO D’ITALIA
Dulcis in fundo chiudiamo con una proposta di itinerario sul Gran Sasso d’Italia, sicuramente il più sorprendente viaggio che potreste fare sugli appennini dell’Italia centrale. Sorprendente perché le montagne del centro hanno sempre storicamente sofferto il confronto con le più blasonate Alpi, e solo visitandole si può scoprire la reale bellezza di questi luoghi.
Il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga è il più grande del centro Italia e abbraccia buona parte dell’Abruzzo, estendendosi anche nel Lazio e nelle Marche. Il Gran Sasso è il massiccio montuoso più alto degli appennini e raggiunge, con la vetta del Corno Grande, quasi tremila metri. Qui troveremo paesaggi incredibili, scenari incontaminati e strade meravigliose da percorrere. Noi ci siamo andati con una Honda Crossrunner, una agile crossover che si adatta molto bene alle strade tortuose e che all’occorrenza può fare anche brevi sterrati.
Per tutte le informazioni utili a replicare il nostro viaggio cliccate qui

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Itinerari , strada , 1000 , 600 , curiosità , turismo , viaggi , maxi scooter , 800 , 1200 , 1400 , 500


Top