Novità

pubblicato il 13 novembre 2006

Moto Morini MM3

Solo una concept bike?

Moto Morini MM3
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Moto Morini MM3 - anteprima 1
  • Moto Morini MM3 - anteprima 2
  • Moto Morini MM3 - anteprima 3
  • Moto Morini MM3 - anteprima 4
  • Moto Morini MM3 - anteprima 5
  • Moto Morini MM3 - anteprima 6

Si sono appena spente le luci della Fiera di Colonia, dove Moto Morini ha presentato al pubblico internazionale la 9 1/2 in versione definitiva e pronta per le concessionarie e la Corsaro 1200 Veloce, evoluzione sportiva della Corsaro, che la Casa bolognese è già pronta con una nuova proposta, dedicata al motociclista che fa molti chilometri, e non solo nella bella stagione, che usa la moto in città, che vuole viaggiare comodo, magari in coppia, ma che vuole anche divertirsi. Quale migliore occasione del Salone di Milano, dunque, per presentare al pubblico italiano e internazionale il concept di una moto che si colloca nel segmento crossover?

Il concept, siglato MM3, è la terza proposta estetica dal rilancio del marchio nel 2004 e rappresenta il modo Moto Morini di interpretare la crossover.
MM3 concept si presenta con un look grintoso, nel quale risalta il telaio in traliccio, a sottolineare il carattere italiano l’indole sportiva della proposta Morini.

Lo stile, curato da Marabese Design, si caratterizza per la ricerca del perfetto bilanciamento di curve e tensioni di tutte le sovrastrutture: cupolino, serbatoio, sella e codino disegnano linee filanti, che rivelano il gusto di un’estetica italiana, ma anche la ricerca di soluzioni tecniche coerenti con gli aspetti funzionali. Il serbatoio, molto corto e rastremato, è disegnato per consentire una posizione di guida avanzata senza rinunciare alla capienza per garantire adeguata autonomia; la posizione di guida rialzata richiama l’assetto da enduro stradale, ma i fianchi stretti, strettissimi da supermotard, consentono a tutti di poggiare agevolmente a terra.

Il comfort è assicurato anche da una adeguata protezione aerodinamica. Grande attenzione nel disegno del concept anche per il passeggero: sellone lungo e sagomato per evitare scivolamenti in avanti, doppia maniglia perfettamente integrata nel design del codino, pedane ben posizionate per non affaticare le gambe anche nei lunghi tragitti, ottimo isolamento termico sugli scarichi. Insomma la situazione ideale per viaggiare comodi e divertirsi come chi guida.

MM3 concept rispecchia pienamente lo stile Morini, non solo per quanto attiene all’estetica, ma più in generale per l’approccio di concretezza che anche una concept bike deve comunicare. Lo stile Moto Morini è anche nella ricerca di soluzioni tecniche avanzate e nella scelta di dotazioni elettroniche sofisticate, come ABS e Drive-by-wire abbinato al sistema di controllo della trazione, sempre più importanti su una tipologia di moto che coniuga turismo e guida sportiva e che dunque deve assicurare elevati standard di sicurezza.

Le qualità di comfort e versatilità, tipiche della crossover, si uniscono al Bialbero CorsaCorta da 1187 cc, che su questo veicolo potrebbe essere sfruttato in configurazione 125 cv e che ha già dimostrato tutta la propria esuberanza ma anche eccellenti doti di fluidità e regolarità a tutti i regimi.

MM3 promette di essere una moto divertente e facile da guidare, agile e potente, una moto che ci piace definire fun utility, neologismo che nella sua estrema sintesi descrive correttamente, se non una categoria di moto, di certo la filosofia che ha guidato Moto Morini nella definizione del concept MM3.

Autore: Redazione

Tag: Novità , bicilindriche , concept


Top